> > Gaia Randazzo scomparsa sul traghetto, un passeggero: "Forse vittima di malin...

Gaia Randazzo scomparsa sul traghetto, un passeggero: "Forse vittima di malintenzionati"

Gaia Randazzo

La trasmissione Chi l'ha visto ha parlato della scomparsa di Gaia Randazzo, di 20 anni. Un passeggero del traghetto ha spiegato che c'era gente ubriac

La trasmissione Chi l’ha visto continua ad occuparsi del caso di Gaia Randazzo, la 20enne che è scomparsa da un traghetto.

Un passeggero ha dichiarato che a bordo erano presenti molte persone ubriache e che potrebbe essere rimasta vittima di malintenzionati.

Gaia Randazzo scomparsa sul traghetto, un passeggero: “Forse vittima di malintenzionati”

Durante la puntata di Chi l’ha visto, andata in onda mercoledì 7 dicembre, si è parlato del caso di Gaia Randazzo, la giovane di 20 anni che la notte tra il 10 e l’11 novembre è scomparsa su un traghetto che da Genova avrebbe dovuto portarla a Palermo.

In studio erano presenti Angela Palazzolo, madre della ragazza, e Aldo Ruffino, avvocato difensore della famiglia. La redazione del programma ha ricevuto varie segnalazioni su ciò che è accaduto sul traghetto. Secondo un camionista che ha viaggiato sullo stesso traghetto, a bordo della nave erano presenti moltissime persone ubriache. Secondo quanto dichiarato, quel luogo non sarebbe stato sicuro per Gaia e per il fratello di 15 anni.

Gaia Randazzo vittima di malintenzionati?

L’ipotesi è che la ragazza possa essere stata avvicinata da un malintenzionato. La famiglia della giovane continua a respingere la pista del suicidio e la mamma ha spiegato che non ne aveva il motivo, visto che pensava al futuro e aveva molti progetti. “In lei non ho mai visto cambiamenti d’umore preoccupanti prima della scomparsa. Siamo convinti che le sia successo qualcosa” ha dichiarato. “La speranza è che la Procura di Palermo ascolti tutti i passeggeri che quella sera erano a bordo della nave.

Potrebbe essere molto importante, soprattutto alla luce delle segnalazioni che abbiamo ricevuto questa sera” ha aggiunto il legale.