> > Gatto trovato in una valigia durante i controlli in aeroporto

Gatto trovato in una valigia durante i controlli in aeroporto

Gatto

Il gatto era raggomitolato in mezzo agli altri oggetti ed è stato riconsegnato ai legittimi proprietari.

Un gatto ha provato a passare i controlli di sicurezza bagagli accucciato in una valigia all’insaputa dei suoi padroni. La bizzarra scoperta è avvenuta a New York, all’aeroporto John F.

Kennedy.

Gatto trovato in un bagaglio all’aeroporto, scoperto dai raggi infrarossi

Il controllo a raggi infrarossi ha fatto scattare l’allarme per la valigia a causa del suo strano contenuto. Quando gli agenti della Tsa (Transportation Security Administration) l’hanno aperta, hanno trovato il gatto, vivo, in mezzo agli altri oggetti.

I proprietari del bagaglio sono rimasti particolarmente stupiti e hanno dichiarato che il gatto non apparteneva a loro, ma ad altri padroni.

L’animale si era evidentemente infilato nella valigia a loro insaputa e a quella dei suoi proprietari.

Riconsegnato sano e salvo ai legittimi proprietari dopo averlo liberato

Secondo quanto detto dalla portavoce di Tsa, Lisa Farbstein, il gatto è stato riportato sano e salvo ai suoi legittimi proprietari. L’agenzia ha pubblicato su Twitter le immagini dei controlli in cui si vede l’animale raggomitolato nel bagaglio. Un’altra fotografia mostra un agente mentre lo stava liberando.

Leggi anche: Ritrovato il messaggio in bottiglia più antico del mondo: ha 135 anni

Leggi anche: Ecco il regalo chiesto a Babbo Natale dal principino George