Genova, miracolo della Madonna: "Potevano essere 700 morti"
Genova, miracolo della Madonna: “Potevano essere 700 morti”
Attualità

Genova, miracolo della Madonna: “Potevano essere 700 morti”

Genova, potevano esserci 700 morti
Genova, potevano esserci 700 morti

I quasi 700 abitanti dei condomini sotto il ponte Morandi sono miracolati, ma ora sono costretti ad abbandonare le loro case.

Il bilancio delle vittime del ponte Morandi è tragico, ma sarebbe potuto essere ancora più drammatico. Secondo alcuni, Genova ha rischiato di perdere fino a 700 dei suoi cittadini. Tante sono le persone che abitano lungo le rive del Polcevera, tanto vicini ai pilastri del ponte da poterli quasi toccare. Almeno 8 condomini sarebbero potuti andare completamente distrutti, se anche altre zone dell’infrastruttura fossero crollate. C’è chi parla di miracolo e guarda in alto, verso la Madonna della Guardia che veglia sul capoluogo ligure dalla cima del monte Figogna, a 800 metri di altitudine.

Gli sfollati

Sono miracolati e vivi, ma hanno perso tutto: sono gli sfollati che abitavano quei condomini. Le loro case sono ancora in piedi ma non sono sicure e dovranno essere demolite per permettere la ricostruzione di un ponte fondamentale non solo per la città ma per tutto il nord Italia. Durante il fine settimana, mentre si celebravano i funerali di Stato per 19 vittime, i vigili del fuoco continuavano a scavare e a recuperare gli oggetti personali degli sfollati genovesi.

Ma le operazioni sono state interrotte quando alcuni cittadini hanno sentito scricchiolii provenienti da quello che rimane del ponte, campanello di allarme per un possibile ulteriore cedimento. In molti allora si sono radunati in Piazza De Ferrari e hanno scritto su lunghi striscioni bianchi dei messaggi di solidarietà e cordoglio verso le famiglie di chi ha perso la vita nel crollo.

Pedaggio gratuito

Per lunedì 20 agosto sono previste le prime consegne delle nuove abitazioni. Nel frattempo, il Comune ha messo a disposizione degli appositi sportelli per gli sfollati a Sampierdarena e Buranello. La società Autostrade per l’Italia ha annunciato che dalle ore 11.00 il pagamento del pedaggio sulla rete ligure sarà momentaneamente sospeso nei seguenti tratti: tra Genova Bolzaneto e Ovest, tra Genova Pegli e Prà, tra Genova Prà e Aeroporto e tra Genova Pegli e Aeroporto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 567 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.