×

Green pass, le regole da oggi 20 gennaio: cosa cambia e dove è obbligatorio

Il green pass per accedere ai servizi alla persona, dal 20 gennaio parte l'ulteriore stretta del governo. A Chigi si pensa anche ad ulteriori modifiche.

green pass 20 gennaio

Da oggi, giovedì 20 gennaio, scattano nuove regole per quanto riguarda l’utilizzo del green pass. Stando a quanto stabilito dal decreto -entrato in vigore lo scorso 7 gennaio – la certificazione verde sarà necessaria anche per accedere a tutti i servizi alla persona, da oggi, mentre dal prossimo 1 febbraio si renderà indispensabile anche per l’accesso a banche, negozi, centri commerciali, uffici e servizi pubblici.

Green pass, le novità dal 20 gennaio

Con servizi alla persona si intendono parrucchieri, barbieri, saloni di acconciatura, centri estetici, studi di tatuaggi e attività simili. È importante ribadire che per l’accesso a questo tipo di servizi è necessario il green pass, ovvero il certificato base che si ottiene, se non vaccinati, facendo un tampone antigenico con esito negativo nelle 48 ore precedenti o 72 se il test era molecolare.

Green pass, cosa accade dal 20 gennaio

La misura è stata accolta, come sempre in questi casi, con qualche polemica, ma gli stessi parrucchieri ed estetisti preferirebbe accettare la regole che rischiare di dover richiudere. “Vogliamo essere anche noi testimoni di prevenzione – ha detto Renata Scanagatta, presidente della categoria Acconciatori di Confartigianato Vicenza – ed educare i nostri clienti ad adottare i corretti comportamenti a tutela della loro sicurezza oltre che bellezza.

Il benessere infatti nasce anche da forme di attenzione alla propria salute”.

20 gennaio, le nuove regole per il green pass

Nel frattempo il governo sarebbe a lavoro su una lista di altre attività commerciali nelle quali si potrà accedere solo con il green pass. Si tratterebbe di supermercati e farmacie, ma anche di ottici e negozi per l’acquisto di pellet o legna per il riscaldamento.

Si valuta anche l’ipotesi che il certificato base venga richiesto per i tabaccai.

Contents.media
Ultima ora