×

Green pass obbligatorio ma il numero 1500 per recuperare il codice è sempre occupato: è polemica

Il green pass diventerà obbligatorio, ma il numero 1500 per recuperare il codice risulta sempre occupato. Scatta la polemica.

Green pass

Il green pass diventerà obbligatorio, ma il numero 1500 per recuperare il codice risulta sempre occupato. Scatta la polemica. Sembra, però, che sia un problema risolvibile, soprattutto tenendo conto che dal 6 agosto sarà obbligatorio. 

Green pass obbligatorio: il codice

Ci sono un po’ di problemi per i vaccinati, che non riescono a ricevere l’sms che consente di scaricare il Green pass. Un messaggio che potrebbe non arrivare. Il problema è stato registrato tra molti utenti e la causa è da ricercare nei malfunzionamenti nella comunicazione tra gli enti coinvolti nel flusso dei dati. Si tratta di un problema risolvibile, soprattutto tenendo conto che dal 6 agosto quel messaggio e il codice diventeranno essenziali per entrare in ristoranti, teatri, cinema, palestre e per partecipare a molti eventi.

Se il codice non è arrivato, ma i vaccinati hanno lo Spid, potranno usare l’app IO. La carta d’identità elettronica potrà essere usata anche con l’app Cie.  

Green pass obbligatorio: due soluzioni per il codice

Coloro che non hanno lo Spid hanno due soluzioni: chiedere aiuto in farmacia oppure chiamare il numero verde 1500. La polemica è scattata proprio a causa di questo numero. Il centralino telefonico, attivo 24 ore su 24, risulta sempre occupato.

Tantissime persone l’hanno contattato, con scarsi successi. Per uqesto su Twitter è scoppiata la polemica. “Io ad oggi, nonostante abbia fatto il secondo vaccino il 22 marzo e abbia chiamato più volte il 1500 e scritto diverse mail, non ho il Green Pass” ha scritto un utente. “Mi sono vaccinata, mi va bene il #GreenPass ma prima di mettere l’obbligatorietà dovete dare a tutti i cittadini la possibilità di ottenerlo, sono settimane che perdo tempo con il 1500, medico e farmacia, invio mail ma del mio GreenPass neanche l’ombra.

Tutto questo è vergognoso!” ha scritto un altra utente. 

Green pass obbligatorio: la polemica

Sto impazzendo in un limbo per il green pass per mia madre, che non si riesce a recuperare. Consigli? Al 1500 sono in attesa da 52 minuti. In farmacia non lo vedono ed il dottore manco” ha chiesto un utente. “Problema greenpass di una persona che ha completato il ciclo vaccinale due mesi fa e che nessuno sa risolvere. Nè 1500, né farmacia, né medico. Come fare per risolvere?” è la richiesta di un’altra persona. “Io non so più chi chiamare per avere il mio green pass. Numero verde, 1500, ASL, medico di base, farmacista. Mi manca il prete e ho sentito tutti. Cosa devo fare?” continuano a chiedere gli utenti, cercando una soluzione al problema. Presto potrebbe diventare disponibile una piattaforma sul sito dgc.gov.it che permetterà di chiedere il codice del Green pass. Per il momento è possibile anche mostrare il documento cartaceo. 

Contents.media
Ultima ora