×

Green pass obbligatorio per il personale scolastico da settembre: la decisione della Cabina di Regia

Il green pass diventerà obbligatorio per docenti universitari e personale scolastico a partire dal mese di settembre: le novità introdotte.

Green pass personale scolastico

Il green pass obbligatorio diventerà obbligatorio per diverse attività a partire da venerdì 6 agosto 2021. L’obiettivo della cabina di regia è quello di introdurre l’obbligatorietà anche per il personale scolastico. L’idea è frenare l’avanzata dei contagi da Covid-19.

Green pass obbligatorio per il personale scolastico

La decisione potrebbe quindi arrivare proprio nel momento in cui si registrano sempre più casi di variante Delta. Nonostante la campagna vaccinale proceda a buon ritmo sono ancora tante le persone che non si sono vaccinate. Il green pass obbligatorio spinge proprio in questa direzione: aumentare i numeri dei vaccinati ed evitare che il tasso di ospedalizzazione cresca.

Intanto la cabina di regia del governo si è riunita nel pomeriggio per fare il punto sulla situazione.

Il certificato verde potrebbe diventare quindi obbligatorio anche per il personale scolastico.

Green pass obbligatorio per il personale scolastico, la novità

Il certificato verde diventerebbe quindi obbligatorio anche per gli studenti universitari che riprenderanno le attività accademiche all’interno delle rispettive sedi. Questo provvedimento potrebbe essere quindi valido per il personale scolastico e per i docenti dell’università. In corso anche la discussione circa gli studenti che abbiano compiuto più di 16 anni.

Al contempo si è scelto di abbassare i prezzi dei tamponi per gli studenti delle scuole secondarie. Niente da fare invece per la gratuità dei tamponi anti Covid-19: l’obiettivo è quello di incentivare i giovani a fare il vaccino contro il Coronavirus.

Green pass obbligatorio per il personale scolastico, i dettagli

La misura del green pass obbligatorio per il personale scolastico è stata annunciata durante il “Question Time” da Mariastella Gelmini, ministra degli Affari Regionali.

Il provvedimento sarà approvato dal governo Draghi a stretto giro. Nel frattempo la cabina di regia ha scelto di riaprire le scuole in presenza a partire da settembre 2021: la decisione è valida per tutti gli istituti di ogni ordine e grado.

Da definire invece il quadro delle sanzioni per chi non possiede il green pass. Secondo quanto riportato dall’agenzia stampa Ansa, che cita una fonte governativa, chi non potrà recarsi al lavoro, poiché sprovvisto di certificazione verde, sarà considerato come assenza ingiustificata.

Contents.media
Ultima ora