×

Guerra, la presidente della Georgia: “Siamo nella stessa situazione dell’Ucraina”

Non solo Kiev nel mirino della guerra di Putin e la presidente della Georgia lo ha detto chiaramente: “Siamo nella stessa situazione dell’Ucraina”

La presidente della Georgia Salomé Zourabichvili

La presidente della Georgia ha un’idea molto chiara dell’andamento della guerra e non vede solo Kiev nel mirino: “Siamo nella stessa situazione dell’Ucraina”. Lei, Salomé Zourabichvili, non crede che il referendum per l’annessione dell’Ossezia tarderà molto e pensa che il prossimo obiettivo di Vladimir Putin sarà il suo paese.

E come ovviare ad un pericolo così imminente e concreto? Per Zourabichvili non ci sono dubbi: entrare in Europa il prima possibile

La guerra vista dalla presidente della Georgia

Ha spiegato la leader georgiana in una articolata intervista a Repubblica: “Siamo nella stessa situazione dell’Ucraina”. E ancora: “Abkhazia e Ossezia del Sud, il 20 per cento del nostro paese, sono da tempo sotto controllo russo. Ovvio che la guerra contro Kiev ci mette sotto pressione”.

Poi  Zourabichvili  ha spiegato: “Siamo convinti che comunque vada, Mosca tornerà a interessarsi di noi. Se vincono, vorranno di più. Se perdono, potrebbero cercare di salvare la faccia con una preda facile come la Georgia: un paese piccolo, senza grandi risorse militari”. 

“Mosca gioca al gatto col topo con noi”

La chiosa della presidente della Georgia non lascia adito a dubbi: “I russi già giocano al gatto e al topo con noi, mettendo alla prova i nostri nervi, senza nemmeno dover occupare territori: penso al referendum per ‘riunirsi a Mosca’ che l’Ossezia voleva tenere a metà luglio.

Ora l’hanno posticipato. Ma per quanto?”. Poi un cenno all’Italia: “Il vostro premier Mario Draghi ha detto chiaramente che sostiene la nostra integrazione e questo mi fa ripartire fiduciosa. La reazione europea all’aggressione russa deve necessariamente andare verso un maggior consolidamento”.  

Contents.media
Ultima ora