×

Guerra Russia-Ucraina, quali sono le conseguenze per l’Italia?

Russia e Ucraina sono ufficialmente in guerra: cosa accadrà ora sul fronte economico e quali saranno le conseguenze per l'Italia?

Guerra Ucraina conseguenze Italia

Tra Russia e Ucraina è scoppiata ufficialmente la guerra, con il presidente russo Vladimir Putin che sembra essere intenzionato a non cedere alla de-escalation tanto sperata, ma ormai davvero poco credibile. Un conflitto tra due paesi confinanti nell’Est d’Europa, ma anche è soprattutto uno scontro tra Occidente e Oriente, tra l’Unione Europea e gli Stati Uniti e la Russia.

Una guerra fatta di bombe e militari, ma anche di dazi e interessi economici che vanno a ledere le economie dei Paesi avversari. Quali sono dunque le conseguenze per l’Italia del conflitto in Ucraina?

Guerra in Ucraina, le conseguenze per l’Italia

Le prime conseguenze di natura generale innescata dallo scoppio della guerra sono i forti scossoni che si stanno registrando nei mercati finanziari – la borsa di Mosca ha fatto registrare un -45% – i quali si ripercuotono sui prezzi delle materie prime. L’Italia ha rapporti soprattutto con la Russia, dove vanta una quota di mercato del 4,1% nel periodo compreso tra gennaio e novembre 2021.

È proprio a Mosca che la penisola invia molto merci made in Italy, motivo per il quale la Russia è il 14esimo Paese al mondo dove vengono consegnati prodotti e beni italiani. Si tratta di uno scambio commerciale dal valore di circa 20 miliardi di euro.

Guerra Russia – Ucraina, le conseguenze per l’Italia

C’è poi la delicata questione di tutto quello che dalla Russia arriva in Italia.

Parliamo in particolar modo di petrolio e gas naturale. Il 40% del totale usato nel nostro Paese parte proprio dalla nazione di Putin e viene usato per generare energia elettrica e riscaldamento. Anche a livello europeo potrebbero esserci dei problemi in tal senso, visto e considerato che l’Ue rappresenta il principale partner economico della Russia per quanto riguarda il gas naturale (67% del totale). Se le forniture di gas dovessero cessare, il continente sarebbe in grado di arrivare fino ad aprile 2022 con le scorte.

Russia – Ucraina, è guerra: le conseguenze per l’Italia

In ultimo, non certo per importanza, l’Italia potrebbe risentire della guerra tra Russia e Ucraina anche per quanto riguarda le forniture di materie prime agricole, specie di grano e mais. I due Paesi in conflitto, secondo Coldiretti, forniscono infatti un terzo delle esportazioni di grano nel mondo.

Contents.media
Ultima ora