×

Concorsi pubblici settembre 2019: i bandi in uscita e in scadenza

Concorsi pubblici: tutte le scadenze e i bandi in uscita aggiornati a settembre 2019.

concorsi pubblici veneto
concorsi pubblici settembre 2019 scadenza veneto

I concorsi pubblici sono un’ottima opportunità di lavoro per tutti, infatti, alcuni di questi non necessitano di una laurea o sono aperti anche ai neolaureati senza esperienza. Nel settembre 2019 ci sono parecchi nuovi bandi di concorso in uscita ma anche alcuni in scadenza che è importante monitorare. Di seguito riportiamo tutte le ultime notizie sui concorsi pubblici in scadenza e in uscita aggiornate a settembre 2019.

Concorsi pubblici: bandi in scadenza a settembre

Per monitorare la scadenza dei bandi dei concorsi pubblici a settembre 2019 e rimanere sempre aggiornati si può consultare la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Per orientarsi meglio tra le centinaia di informazioni che si trovano sul sito ufficiale riportiamo un elenco dei più importanti concorsi pubblici in scadenza divisi per Ministero o ambito.

Ministero della difesa

Il Ministero della difesa ha indetto un concorso straordinario, per titolo e per esami, per il reclutamento (entro il 2019) di 158 volontari nelle Forze speciali e Componenti specialistiche della Marina militare che comprende anche il Corpo delle Capitanerie di porto.

Il bando ha una scadenza imminente fissata al 2 settembre 2019.

Il secondo concorso indetto è quello per l’ammissione di 60 allievi al decimo corso per allievi ufficiali dell’Esercito per il conseguimento della nomina di tenente, ausiliario del ruolo normale del Corpo degli ingegneri, del Corpo di commissariato e del Corpo sanitario dell’Esercito. Il bando scade il 19 settembre 2019.

Comando generale dell’Arma dei Carabinieri

Il Comando dell’arma dei Carbineri ha indetto un concorso pubblico. Le selezioni avverrano per titoli conseguiti e verranno scelti 20 allievi carabinieri in qualità di atleti per il Centro sportivo dell’arma dei Carabinieri. La scadenza del bando è fissata al 22 settembre 2019.

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti nel mese di agosto 2019 ha pubblicato 3 bandi di concorso tutti con scadenza fissata il 12 semmbre 2019.

Sono concorsi per esami e per titoli. Il primo concorso pubblico è per la copertura di un posto di coordinatore di ufficio contabilità-monitoraggio-controllo che operi nell’area amministrativa e nei servizi presso la Gestione governativa Ferroviaria Circumetnea.

La seconda posizione per cui candidarsi è quella di coordinatore di ufficio delle infrastrutture civili sempre presso la Gestione governativa Ferroviaria Circumetnea mentre l’ultima posizione è per un posto di capo unità organizzativa tecnica sezioni investimenti con sede uguale alle precedenti.

Ministero dell’ambiente

Il 9 agosto è apparso in Gazzetta Ufficiale un nuovo bando di concorso per l’assunzione di 251 unità presso il ministero dell’Ambiente a Roma. I contratti saranno a tempo indeterminato. Sono aperte le posizioni per 55 funzionari nel settore dell’ingegneria dell’ambiente, energetica e nucleare, oltre che gestionale; 35 funzionari dovranno con competenze di fiscalità ambientale e economia; 25 funzionari dovranno avere esperienza nell’urbanistica, nella pianificazione territoriale e nell’architettura del paesaggio; 22 unità con esperienza nel settore delle scienze biologiche e biologia marina; 11 funzionari con competenze nel settore delle scienze chimiche; 30 funzionari con esperienze nel settore delle scienze geofisiche e geologiche; 60 funzionari con competenze nei settori delle scienze ambientali, agrarie e forestali; 13 funzionari con competenze di statistica.

I requisiti necessari sono la cittadinanza italiana o di qualsiasi paese dell’Unione europea, una laurea nelle materie indicate fra le competenze richieste, l’idoneità fisica, l’assenza di condanne in via definitiva per reati con interdizione dai pubblici uffici.

La scadenza è prevista il 23 settembre 2019.

Concorsi pubblici: bandi in uscita a settembre

I concorsi pubblici i cui bandi sono in uscita nel settembre 2019 sono diversi anche se per alcuni non sono specificate le date di scadenza o i requisiti minimi per accedervi.

Ministero del lavoro e delle politiche sociali

Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato un bando di concorso pubblico per 1.514 posti a tempo indetrminato. Sono aperte 691 posizioni per ispettori del lavoro, di cui 64 per personale di ruolo, e 823 funzionari. Di questi funzionari 635 saranno per il profilo professionale amministrativo, destinati all’Istituto Nazionale per gli Infortuni sul Lavoro; 57 a inserire nel Ministero del lavoro e delle politiche sociali e 131 funzionari da destinare all’Ispettorato nazionale del lavoro.

I requisiti sono valutati in base a titoli ed esami e soltanto per la posizione di Ispettorato del Lavoro è necessariua una Laurea Magistrale, Specialistica o Diploma di Laurea in giurisprudenza e per la posizione di Funzionario è necessaria una Laurea Magistrale, Specialistica o Diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche o scienze delle pubbliche amministrazioni. La data di scadenza è fissata all’11 ottobre 2019.

Ministero della Giustizia

I prossimi concorsi per il Ministero della Giustizia sono già stati autorizzati in base al DPCM del giugno 2019. Per accedere ai concorsi per le varie posizioni che saranno disponibili è necessaria una Laurea triennale o un Diploma di Laurea in giursprudenza.

I profili richiesti saranno: 35 funzionari contabili area III F1, 20 assistenti informatici area II F2, 400 direttori area III F3, 400 funzionari giudiziari area III F1 e 2.700 cancellieri esperti area II F3. L’uscita del bando è prevista entro il 2021.

Ministero per i beni e le attività culturali

Il Ministero per i beni e le attività culturali nel 2019 ha indetto diversi concorsi pubblici e ha garantito molte opportunità lavorative. Entro il 2020 sono previsti il terzo e il quarto concorso pubblico del suddetto Ministero. All’ultimo concorso potranno partecipare anche chi ha solo il Diploma. Le posizioni richieste saranno principalmente quelle di: Assistenti alla Vigilanza; Funzionari amministrativi e 500 unità di personale non dirigenziale di Area II.

Scuola dell’Infanzia e Primaria

La Scuola dell’Infanzia e Primaria entro il 2019 aprirà un concorso per circa 16.000 posti. Per poter partecipare al concorso pubblico è necessario possedere o il titolo di abilitazione al”insegnamenti, conseguito con il corso di laurea in Scienze della Formazione, anche all’estero oppure un diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico riconosciuto in Italia.

Per i posti di insegnati di sostegno è necessario il titolo di specializzazione sul sostegno. Possono partecipare anche i docenti già di ruolo. Attraverso una prova preselettiva verrà effettuata una scrematura seguita da una prova scritta e una orale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche