×

Hawaii, terremoto di magnitudo 6.9 per eruzione vulcanica

L'eruzione del vulcano Kilauea, nell'arcipelago delle Hawaii, ha provocato un violento sisma di magnitudo 6.9. Non sono state registrate vittime.

La colata di lava fuoriuscita dopo il terremoto
La colata di lava fuoriuscita dopo il terremoto

Un terremoto di magnitudo 6.9 è stato registrato nell’arcipelago delle Hawaii, precisamente a Big Island. Il sisma è stato provocato dall’eruzione del vulcano Kilauea, la cui attività è sotto osservazione da parte degli esperti da giorni. La scossa è la più forte registrata nell’area dal 1975.

Le autorità locali hanno provveduto a evacuare più di un migliaio di persone, ma al momento sembra che non siano state registrate vittime.

Terremoto nelle Hawaii

Da giorni gli scienziati dell’Osservatorio vulcanologico delle Hawaii controllano l’attività del Kilauea, il vulcano presente sull’isola di Big Island. L’eruzione del 4 maggio ha provocato una violenta scossa di terremoto, di magnitudo 6.9. Nelle prime ore, il sisma è stato registrato con una magnitudo di 5.6, ma il dato è stato successivamente aggiornato.

L’epicentro si trova a circa 15 chilometri dal centro di Leilani, a solo 1 chilometro di profondità.

Il vulcano Kilauea, responsabile del terremoto

Secondo Janet Babb, direttore dell’Osservatorio vulcanologico, l’eruzione e il conseguente terremoto sono il risultato dei movimenti del magma sotto la crosta terrestre.

Il Kilauea si sposta per adattarsi a questi movimenti, causando così violente scosse. Gli esperti ora si domandano se il forte sisma avrà ora conseguenze proprio sull’attività del vulcano. Si teme che possa provocare ulteriori eruzioni.

I danni del sisma

La lava incandescente fuoriuscita dal Kilauea ha minacciato i centri abitati più vicini al vulcano. Due abitazioni sono state interamente inghiottite dal fiume di lava. Per mettere in salvo la popolazione, le autorità locali hanno subito provveduto a far evacuare circa 1700 persone. Anche grazie a questi provvedimenti, non sono state registrate vittime.

Altre zone di Big Island sono state isolate e messe in sicurezza. L’Hawaii Volcanoes National Park è stato chiuso a causa delle frane che hanno reso inagibili alcuni sentieri. Anche il campus dell’Università delle Hawaii è stato evacuato per ragioni di sicurezza, così come la zona residenziale di Pahoa. Sono stati registrati alcuni danni all’aeroporto di Hilo, alle strade e ad altre infrastrutture.

I rischi

Al momento, la colata di lava è in movimento verso il distretto di Puna, nella zona orientale dell’isola. La preoccupazione principale riguarda i vapori sulfurei provenienti dal vulcano. Se inalati, questi gas possono causare problemi respiratori, in particolare negli anziani e nei bambini. Gli esperti escludono, invece, il rischio che il terremoto possa provocare uno tsunami.

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lisa Pendezza

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora