×

Incidente Roma, via Anagnina. Non ce l’ha fatta l’anziano

Nonostante il tentativo dei medici del Policlinico di Tor Vergata non ce l'ha fatta l'ottantunenne investito oggi in via Agnanina a Roma.

Incidente Roma

E’ morto l’anziano investito stamane a Roma lungo la via Anagnina, all’incrocio con via Seminara. Troppo gravi le ferite subite nell’incidente. Invani i disperati tentativi di rianimazione presso il Policlinico di Tor Vergata. L’incidente costato la vita all’81enne ha coinvolto una signora di 67 anni alla guida di una Lancia Y.

Accortasi dell’impatto, ha prontamente chiamato la Polizia Locale del VII Gruppo Tuscolano.

Incidente mortale in via Anagnina

L’impatto è stato fatale. Non c’è stato nulla da fare. I soccorsi giunti tempestivamente fra Via Anagnina e via Seminara non hanno potuto salvare la vita all’anziano rimasto coinvolto nell’incidente. Secondo le testimonianze l’uomo sarebbe stato sbalzato per diversi metri, riportando ferite e traumi di notevole importanza.

L’anziano è stato centrato in pieno da una signora al volante di una Y.

Le dinamiche sono tuttavia sconosciute. Come da prassi gli agenti della Polizia Locale del VII Tuscolano hanno svolto i consueti test alcolemici ed antidroga per verificare se, al momento del sinistro, la signora fosse sotto effetto di stupefacenti o in stato di ebrezza. I rilievi scientifici spiegheranno meglio le dinamiche dell’accaduto.

La donna, ancora sotto shock, non ha esitato ad allertare le forze dell’ordine che sono giunte nel più breve tempo possibile accompagnate da un’ambulanza.

L’uomo è stato trasportato d’urgenza al Policlinico di Tor Vergata. Nonostante l’impegno profuso dai medici, le ferite riportate hanno affrettato il decesso dell’anziano signore.

Incidenti, casi in aumento a Roma

Sono in aumento i casi di incidente mortale nella Capitale. Da inizio anno ad oggi i dati segnalano un aumento del 20% rispetto al trimestre dell’anno scorso. La città, nota per il traffico infernale ed i cronici problemi di circolazione stradale, sale ora agli onori di cronaca per il triste dato statistico.

Sono già sei – infatti – i decessi per incidente in un solo mese. Tutti pedoni. Una strage della quale risulta essere colpevole anche la pessima condizione del manto stradale della Capitale. Accade molto spesso che per evitare vere e proprie voragini stradali, le automobili siano costrette a veri e propri slalom. Gli ingorghi uniti alla cattiva gestione dei trasporti pubblici rendono poi altamente probabili incidenti mortali come quello di oggi.

Contents.media
Ultima ora