×

Incidente in A18 a Giarre, in fiamme bisarca con le 9 auto che trasportava: traffico in tilt

In pochi minuti le fiamme hanno avvolto la bisarca, distruggendola e devastando i 9 veicoli che trasportava.

incidente Giarre

Spaventoso incidente in A18 a Giarre, poco distante da Catania, dove una bisarca si è incendiata. In pochi minuti le fiamme hanno avvolto e distrutto il mezzo, devastando anche i 9 veicoli che trasprtava.

Incidente a Giarre, la dinamica

Coinvolta una bisarca in A18, che è stata avvolta dalle fiamme nell’arco di pochi minuti.

Non è mancato lo spavento.

Era ancora l’alba (circa le 6.30 del mattino) quando un incendio ha distrutto una bisarca che viaggiava sulla Messina-Catania, vicino allo svincolo di Giarre. Devastate dalle fiamme anche le 8 auto e il furgoncino che trasportava.

L’incendio ha causato gravi disagi alla viabilità, con traffico in tilt e code lunghe alcuni chilometri.

Proseguono gli accertamenti per chiarire le cause del rogo divampato in autostrada. Un corto circuito potrebbe aver scatenato l’incendio. Da comprendere se la causa sia di un veicolo trasportato o della bisarca stessa.

Incidente a Giarre, bisarca in fiamme: illeso il conducente

Prima che la bisarca venisse completamente avvolta dalle fiamme, il conducente è riuscito a spostare il mezzo sulla corsia d’emergenza, diminuendo i rischi per gli altri viaggiatori.

Poi ha abbandonato l’abitacolo ed è riuscito a mettersi in salvo.

Lo spaventoso incidente per fortuna non ha causato vittime né feriti. In pochi minuti le fiamme hanno devastato il mezzo e tutto ciò che trasportava.

Incidente a Giarre, i soccorsi

La sala operativa del comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Catania ha ricevuto l’allarme nella prima mattina di giovedì 21 ottobre 2021. Immediato l’intervento dei pompieri, per i quali però non è stato semplice spegnere le fiamme e mettere in sicurezza la zona.

Oltre ai Vigili del Fuoco del distaccamento di Riposto e di Catania Nord, nel punto della A18 interessato all’incidente sono arrivati gli agenti della polizia stradale e il personale dell’Anas.

Contents.media
Ultima ora