×

Incidente stradale a Perarolo, morta ragazza 19enne: indagato un 72enne

Cominciano ad emergere nuovi dettagli in merito all'incidente, che il 9 settembre 2021, a Perarolo, ha spezzato la vita della 19enne Sara Candeago

Incidente mortale a Perarolo, indagato 72enne

In uno spaventoso incidente stradale, nel tardo pomeriggio di giovedì 9 settembre 2021, la giovane Sara Candeago, appena 19enne, ha perso la vita mentre si trovava alla guida della sua autovettura, nella Strada Statale 51, nei pressi del comune di Perarolo di Cadore, provincia di Belluno.

Il drammatico accadimento si arricchisce di nuovi dettagli sulla dinamica del sinistro, un uomo di 72 anni risulta indagato per aver invaso la corsia della ragazza rimasta vittima del sinistro mortale.

Incidente stradale mortale a Perarolo: indagato un 72enne

A distanza di alcuni giorni dall’incidente che si è verificato in provincia di Belluno, sulla Strada Statale 51, nei pressi di Perarolo di Cadore, emergono nuovi dettagli in merito alla dinamica del sinistro e all’attribuzione delle responsabilità dello stesso.

Nello specifico, sembra che a causare l’incidente che ha spezzato la vita della 19enne Sara Candeago, sia stato un sorpasso azzardato e illegale compiuto da un 72enne che quel giorno era alla guida di un Mercedes C220 e adesso è indagato per omicidio stradale. Una violazione del Codice della Strada, che è costata la vita a una giovane ragazza neopatentata, che stava viaggiando regolarmente sulla sua corsia, nel rispetto delle normative.

Incidente mortale a Perarolo: le ricostruzioni sulla dinamica 

In seguito al tragico incidente stradale, che ha spezzato la vita della giovanissima Sara Candeago, i Carabinieri della Compagnia di Cortina si stanno occupando di condurre le indagini sull’accaduto.

Grazie alle operazioni investigative portate avanti, la dinamica del sinistro sembra essere adesso piuttosto chiara: l’incidente si è verificato nei pressi del ponte Cadore, che da quasi vent’anni ormai, si presenta con doppia corsia di marcia verso sud e singola corsia verso nord; l’auto guidata dal 72enne, oggi indagato per omicidio stradale, la Mercedes C220, avrebbe invaso la corsia opposta rispetto al proprio senso di marcia, finendo per scontrarsi fatalmente con la Clio guidata da Sara Candeago.

È ancora da chiarire il perchè l’uomo abbia effettuato la pericolosa manovra in condizioni di scarsa visibilità, ma vi è comunque un’unica certezza, la vita di Sara è stata distrutta da questo gesto sconsiderato.

Incidente stradale a Perarolo: indagato un 72enne, sotto accusa anche la strada

Nella vicenda che ha condotto alla prematura scomparsa di Sara Candeago, a causa dell’incidente stradale mortale che si è consumato sulla Strada Statale 51, non solo è stato individuato un responsabile, ossia il 72enne trevigiano che adesso è indagato per omicidio stradale, ma è emerso anche un problema legato alla strada.

Nello specifico pare che la strada in questione sia già stata più volte protagonista di altri gravi incidenti, trattasi infatti di una statale considerata dagli automobilisti che la percorrono ogni giorno, molto pericolosa per via della sua costituzione e della disposizione delle corsie; in seguito all’incidente del 9 settembre 2021, numerose sono le persone che sui social stanno protestando per attirare l’attenzione delle autorità competenti e far sì che la strada possa essere messa in sicurezza quanto prima, al fine di evitare altre tragedie come quella che ha condotto alla morte di Sare Candeago.

Contents.media
Ultima ora