> > Intasca la pensione del padre morto da 5 anni: denunciata e condannata

Intasca la pensione del padre morto da 5 anni: denunciata e condannata

Truffa aggravata all'Inps per una donna

Intasca la pensione del padre morto da 5 anni: denunciata e condannata dal tribunale monocratico di Piazzale Clodio, dovrà restituire 113mila euro

Intasca la pensione del padre morto da 5 anni: denunciata e condannata, una donna romana era finita in una dettagliata querela da parte dell’Inps per truffa aggravata.

La condanna emessa dal Tribunale di Piazzale Clodio è stata di un anno e undici mesi con pena sospesa “subordinata alla restituzione del denaro sottratto”. Sotto indagine ci era finta una 47enne poi imputata nell’aula del giudice monocratico del Tribunale di Roma

Intasca la pensione del padre morto, condannata

In pratica l’imputata continuava a percepire la pensione del padre, nonostante fosse morto da cinque anni. Ma come aveva fatto? Non aveva comunicato il decesso del genitore e la pensione che gli spettava non era stata sospesa.

I soldi arrivavano comunque e la donna sarebbe riuscita “ad intascarsi negli anni una cifra complessiva pari a 113mila euro”. 

Detrazione per familiari a carico e falsificazione

In dibattimento l’Inps, parte lesa, si è costituito parte civile ed il pubblico ministero Mario Pesci ha chiesto per la donna una condanna a due anni e due mesi. La contestazione era relativa al periodo 2012-2017 e per la procura la 47enne avrebbe anche falsificato la firma del genitore.

Perché? Lo scopo sarebbe stato richiedere la detrazione per i familiari a carico e presentare una richiesta di variazione dell’accredito della pensione. La condannata la dovrà restituire tutti i soldi indebitamente sottratti.