Intossicazione da monossido di carbonio, gravi due coniugi
Intossicazione da monossido di carbonio, gravi due coniugi
Cronaca

Intossicazione da monossido di carbonio, gravi due coniugi

Intossicazione

Monossido di carbonio, nuovo caso di intossicazione a Frosinone. Le vittime sono due coniugi residenti in periferia a Ripi.

Frosinone, una coppia ricoverata d’urgenza a seguito di un’intossicazione dovuta ad un malfunzionamento della caldaia. La disgrazia è avvenuta in una palazzina in periferia a Ripi. L’allarme è stato lanciato dai parenti che hanno notato alcuni rumori sospetti. Una volta raggiunto l’appartamento dei coniugi per accertarsi che tutto andasse bene, l’amara scoperta. I coniugi sono stati ricoverati in terapia intensiva e nel loro sangue sono state rilevate tracce di monossido di carbonio.

Intossicazione a Frosinone

Non è la prima volta che si verificano incidenti di questo genere a causa di difetti nel riscaldamento e nelle caldaie. Gli inquirenti ritengono sia proprio un malfunzionamento del riscaldamento ad aver causato l’incidente che ha coinvolto una coppia di Frosinone. Nonostante l’intervento tempestivo dei parenti che hanno allertato le autorità, i due coniugi versano in gravi condizioni.

L’incidente

La tragedia è avvenuta nei giorni intorno a Natale e vede protagonisti una coppia, 38 anni lei e 45 anni lui, residenti in periferia a Ripi.

Sono stati alcuni parenti che abitano al piano di sotto a chiamare i soccorsi, poco dopo la mezzanotte perché insospettiti da alcuni rumori. Al piano di sopra, dove risiedeva la coppia, erano stati avvertiti a distanza di poco due tonfi sordi e poi più nulla. Pare che ad essere colto da malore per primo sia stato l’uomo mentre la donna sarebbe svenuta mentre cercava di chiedere aiuto.

I soccorsi

I parenti non hanno ricevuto risposta una volta suonato il campanello e hanno deciso di allertare i soccorsi. Entrambi i coniugi sono stati rinvenuti privi di sensi sul pavimento dell’appartamento e sono stati ricoverati d’urgenza. L’uomo si trovava già in uno stato di torpore causato dal monossido, mentre la donna sarebbe caduta dal letto nel disperato tentativo di chiamare i soccorsi. Trasportati all’ospedale Spaziani di Frosinone, la coppia è stata portata in terapia intensiva per le gravi condizioni dovute all’intossicazione.

Per entrambi sono state rilevate tracce di monossido di carbonio nel sangue.

La procura indaga

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale e del nucleo radio mobile della compagnia di Frosinone, oltre ai vigili del fuoco. A seguito dell’incidente, è stata aperta un’inchiesta per indagare sulle cause dell’incidente. Sembra che dietro alla disgrazia ci sia un malfunzionamento del riscaldamento installato nell’abitazione. I coniugi sarebbero stati entrambi vittime di una subdola perdita non facilmente verificabile dovuta al riscaldamento a pavimento. Non è la prima volta che il sistema di riscaldamento è causa di malori e di incidenti di portata maggiore. Sul caso stanno indagando le autorità e si attendono ulteriori sviluppi che confermino o smentiscano le ipotesi. Restano alcuni lati da chiarire nella vicenda, poiché il riscaldamento che avrebbe causato l’incidente avrebbe subito una manutenzione abbastanza recente. Si attendono anche novità in merito alle condizioni di salute dei coniugi che per il momento restano gravi ma stazionarie.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche