×

Ispezione al Galeazzi dopo le polemiche su Pregliasco e sulle “cure negate” ai no vax

Ispezione al Galeazzi di Milano con le polemiche sul documento firmato da Fabrizio Pregliasco che sfociano in un'azione diretta del Pirellone

Fabrizio Pregliasco

Una ispezione mirata all’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano dopo le polemiche su Fabrizio Pregliasco e sulle cure che Mario Giordano ha definito “negate” ai pazienti senza Green Pass, perciò no vax : l’ha disposta la Regione Lombardia che punta a raccogliere informazioni sul protocollo che porterebbe la firma del virologo nella sua veste di direttore sanitario. 

Polemiche su Pregliasco per gli interventi rinviati sui no vax ed ispezione al Galeazzi 

Fabrizio Pregliasco non ha rilasciato dichiarazioni in merito all’azione del Pirellone ma in ordine alla vicenda nei giorni scorsi aveva spiegato che “siamo portati a rimandare perché nel post operatorio possono emergere criticità che, in assenza di protezione vaccinale, possono diventare pericolose” e che gli interventi sarebbero stati rinviati nei confronti di persone con fragilità che, in quanto privi di copertura vaccinale, potrebbero essere e rappresentare un rischio

L’ispezione e poi una relazione a cura del Galeazzi per far luce sulle polemiche e sul “caso Pregliasco”

Intanto, come riportato da Fanpage, dall’assessorato al Welfare sarebbe stato spiegato che l’ispezione è informativa e prelude ad una relazione che il Galeazzi dovrà inviare. La vicenda era esplosa dopo un servizio della trasmissione di Rete4 “Fuori dal Coro” e le fortissime critiche del conduttore Mario Giordano

Pregliasco in procura e polemiche sfociate in un ispezione regionale al Galeazzi

Voci non confermate darebbero intanto Pregliasco come assunto a sit in procura a metà settimana dall’aggiunto Tiziana Siciliano, se in ordine alla vicenda del Galeazzi o alle minacce no vax che dopo la sua diffusione il virlogo aveva ricevuto non è chiaro.

Pregliasco aveva anche spiegato che i soli interventi rinviati erano quelli non urgenti

Contents.media
Ultima ora