×

ISS, pandemia: diffuso report esteso su terapie intensive, vaccino anti-Covid e terza dose

L’ISS ha diffuso il report esteso con i dati aggiornati sui ricoveri in terapia intensiva e sull’efficacia del vaccino anti-Covid e della terza dose.

covid
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha diffuso i dati aggiornati rispetto ad alcuni temi legati alla pandemia da coronavirus come l’efficacia del vaccino e della terza dose e i numeri che caratterizzano i ricoveri in terapia intensiva.

ISS, diffuso report esteso su terapie intensive, vaccino anti-Covid e terza dose

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha recentemente diffuso il report esteso redatto per monitorare l’andamento della pandemia in Italia. In relazione al report, è possibile constatare quale sia l’efficacia dei vaccini e della terza dose nel proteggere la popolazione e nel contrastare il manifestarsi dell’infezione.

A questo proposito, quindi, i dati aggiornati riportati dall’ISS indicano quanto segue: “Nei soggetti vaccinati con dose aggiuntiva/booster, l’efficacia nel prevenire la diagnosi di Covid-19 e i casi di malattia severa è pari rispettivamente al 68,8% e al 98%“.

ISS, diffuso report esteso: i dati sull’efficacia di vaccino e terza dose

In merito all’efficacia del vaccino anti-Covid, inoltre, l’ISS ha specificato: “L’efficacia del vaccino (riduzione del rischio rispetto ai non vaccinati) nel prevenire la diagnosi di infezione Sars-CoV-2 è pari a 71% entro 90 giorni dal completamento del ciclo vaccinale, 57% tra i 91 e 120 giorni, e 34% oltre 120 giorni. Rimane elevata l’efficacia vaccinale nel prevenire casi di malattia severa: 95% nei vaccinati con ciclo completo da meno di 90 giorni, 93% nei vaccinati con ciclo completo da 91 e 120 giorni e 89% nei vaccinati che hanno completato il ciclo vaccinale da oltre 120 giorni”.

ISS, diffuso report esteso: il tasso di ricovero nelle terapie intesive

Infine, il report diramato dall’ISS mostra anche i dati che riguardano i ricoveri Covid in terapia intensiva, asserendo che il tasso di ricoveri Covid in questi reparti corrispondono a 26,7 ogni 100.000 nel caso dei soggetti non vaccinati e a 0,7 ogni 100.000 nel caso dei soggetti vaccinati con ciclo primario più terza dose.

Secondo quanto illustrato dal report dell’Istituto Superiore di Sanità, quindi, i ricoveri Covid nelle terapie intensive italiane è di circa 38 volte maggiore tra i non vaccinati, rispetto ai vaccinati.

Contents.media
Ultima ora