> > L'Arabia Saudita invia 400 milioni di aiuti umanitari all'Ucraina

L'Arabia Saudita invia 400 milioni di aiuti umanitari all'Ucraina

Il principe saudita Bin Salman

L'Arabia Saudita invia 400 milioni di aiuti umanitari all'Ucraina: lo scopo è quello di "sostenere tutto ciò che contribuirà alla riduzione dell'escalation"

La notizia è stata battuta in queste primissime ore del mattino del 15 ottobre: l’Arabia Saudita invia 400 milioni di aiuti umanitari all’Ucraina.

Il dato ha una sue certa eclatanza perché dopo la mediazione per riportare a casa alcuni foreign fighters pro Kiev il principe saudita Bin Salman invia materiale per dare aiuto al paese aggredito dalle truppe di Vladimir Putin.

L’Arabia Saudita invia aiuti all’Ucraina

Il dato empirico è quello per cui l’Arabia Saudita annuncia aiuti umanitari da 400 milioni di dollari per l’Ucraina. Chi lo ha confermato? A farlo è stata proprio l’agenzia di stampa ufficiale saudita SPA.

E in ordine all’iniziativa sempre il media di stato saudita spiega che il principe ereditario Mohammed bin Salman ha parlato al telefono con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky

Il principe: “Contribuire a ridurre l’escalation”

Bin Salman ha spiegato su quella telefonata che si tratta della “posizione del regno di sostenere tutto ciò che contribuirà alla riduzione dell’escalation e la volontà del regno di continuare gli sforzi di mediazione”.

A settembre Riad aveva svolto un inaspettato ruolo di mediatore, portando a uno scambio di prigionieri tra Mosca e Kiev, in particolare combattenti stranieri che erano stati catturati nelle giornate terribili di maggio quando a Mariupol era stata assediata l’acciaieria Azovstal.