> > L'orrore in più per la 15enne stuprata: il fidanzato aveva condiviso suoi vi...

L'orrore in più per la 15enne stuprata: il fidanzato aveva condiviso suoi video intimi

Una 15enne è stata stuprata ad Ostia

Una sordida storia di barbarie e vendetta per essere stato lasciato, orrore in più per la 15enne stuprata: il fidanzato aveva condiviso suoi video intimi

Arriva l’orrore in più per la 15enne stuprata in provincia di Roma: il fidanzato aveva condiviso suoi video intimi.

Dopo i due arresti della polizia di Ostia contro due fratelli di 23 e 24 anni cugini del ragazzino e presunti autori della violenza sessuale spuntano nuovi particolari sull’agghiacciante vicenda. Agli atti della Procura ci sarebbe un video che riprende la 15enne violentata in momenti intimi con il suo ex fidanzato di sedici anni. Il ragazzino è stato indagato “anche per pedopornografia”

I video intimi della 15enne stuprata 

La ragazza avrebbe anche scritto al suo ex fidanzato secondo il Corriere della Sera: “Mi hanno detto dei video, in uno si vede la mia faccia, non ti avevo autorizzato a diffonderlo, sei un pezzo di merda come i tuoi cugini“.

Il 16enne nella circostanza relativa alla violenza sarebbe rimasto a guardare mentre i due indagati costringevano la vittima  fare sesso con loro, anzi, secondo i media, lui avrebbe “apparecchiato” quel crimine e “per vendicarsi di essere stato lasciato avrebbe diffuso un loro video intimo”. 

Domiciliari e gravi indizi per i due

Il reato sarebbe relativo ad ottobre e al novembre dello scorso anno e secondo la denuncia parte i cugini del fidanzato l’avrebbero violentata una prima volta in macchina, mentre come spiega Fanpage “il secondo stupro è avvenuto in casa”.

I due indagati, fermati dalla Polizia sono ristretti agli arresti domiciliari con l’accusa di violenza sessuale e negano di aver toccato la quindicenne.