> > La Polverini prende un elicottero per andare alla sagra. Signori questa è la...

La Polverini prende un elicottero per andare alla sagra. Signori questa è la casta

default featured image 3 1200x900

Devono essere lontani i tempi in cui la Polverini, presidente della Regione Lazio, doveva attendere interminabili minuti un autobus, magari affollato all'inverosimile, tra spintoni e maniaci che cercavano di tastarle il sedere. Poi però, finalmente arriva il riscatto sociale, il sistema funziona, e...

1264687352533 01

Devono essere lontani i tempi in cui la Polverini, presidente della Regione Lazio, doveva attendere interminabili minuti un autobus, magari affollato all’inverosimile, tra spintoni e maniaci che cercavano di tastarle il sedere. Poi però, finalmente arriva il riscatto sociale, il sistema funziona, e l’ex sindacalista no ha più bisogno della tessera dell’autobus. Sono in ritardo ad un appuntamento? Nessun problema :”tu, portami un elicottero”. Si perchè la polverini doveva recarsi a Rieti per la sagra del peperoncino, la fiera campionaria di “Rieti cuore piccante”.

Un immancabile appuntamento istituzionale. Ritardare poi è mancanza d’educazione, è scortese far aspettare la gente. Certo, non tutti noi se siamo in ritardo possiamo permetterci di fa arrivare un elicottero della protezione civile a prelevarci, uno di quelli che servirebbero per spegnere gli incendi e, anche se lo facessimo, dovremmo pagare le spese di tasca nostra. Non sono un esperto ma, visti i prezzi della benzina, non oso immaginare quanto possa costare il carburante per un elicottero.

Il bello che questa è la gente che dovrebbe diminuire i costi della politica, tagliare la spesa, cancellare i privilegi della casta. Sono quelli che predicano bene e razzolano male. Forse la magistratura farebbe bene ad aprire un’inchiesta su questo volo della Polverini e magari addebitarle il noleggio dell’elicottero. Non venite a dirmi che questo sia configurabile come un volo di stato. Ancora una volta è stato dato un pessimo esempio da parte di chi l’esempio dovrebbe darlo buono.

Anche oggi è stata buttata altra benzina sul fuoco dell’antipolitica. Continuate così che il giocattolo ve lo state rompendo da soli.
Vincenzo Borriello Scrittore