×

Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia in zona gialla da lunedì 3 gennaio

Fontana ha annunciato la zona gialla in Lombardia dal 3 gennaio. La stessa misura verrà introdotta in Piemonte, nel Lazio e in Sicilia.

lombardia zona gialla fontana
lombardia zona gialla fontana

Dopo il superamento di tutti i parametri, la Lombardia entrerà in zona gialla a partire da lunedì 3 gennaio 2022. A confermarlo, oltre ai dati del monitoraggio dell’ISS a cui seguirà l’ordinanza del Ministero della Salute, è stato il governatore Attilio Fontana.

L’incremento dei contagi e l’aumento dei ricoveri porterà in zona gialla anche Piemonte, Sicilia e Lazio, sempre dal 3 gennaio.

Lombardia in zona gialla: l’annuncio di Fontana

La Regione ha infatti un’incidenza settimanale altissima pari a 1.442 casi ogni 100 mila abitanti, le terapie intensive occupate al 13,3% e l’area medica piena al 17,5% (le soglie da superare per lasciare la zona bianca ammontano rispettivamente a 50, 10% e 15%).

Il Presidente lombardo ha precisato che, nonostante il passaggio di zona, non ci saranno variazioni sulle misure da rispettare da parte dei cittadini. L’utilizzo della mascherina all’aperto, restrizione che si applicava quando dal bianco si passava al giallo, è infatti stata recentemente estesa a tutto il territorio nazionale indipendentemente dalla fascia di appartenenza.

L’espansione della variante Omicron ha accelerato la diffusione del virus e, per il momento, soprattutto sui soggetti vaccinati, si sta dimostrando meno aggressiva delle precedenti“, ha aggiunto Fontana ribadendo che l’arma per superare anche questa nuova recrudescenza rimane la vaccinazione.

Lombardia in zona gialla, Fontana: “Ottimista per il futuro”

Fiducioso che, se tutti i lombardi continueranno ad aderire alla campagna vaccinale come negli ultimi giorni, in cui sono state somministrate tra le 110 e 120 mila dosi al giorno, si riuscirà a contenere la situazione e a garantire la tenuta delle strutture ospedaliere, il governatore ci ha tenuto a ringraziare il personale sanitario che “anche in questi giorni di festa continua a lavorare senza sosta, sia sul fronte delle vaccinazioni che dei tamponi che delle cure nei reparti“.

Infine la raccomandazione di trascorrere il Capodanno con senso di responsabilitàma anche con un pizzico di ottimismo per il futuro“. Se infatti da un lato la situazione si è fatta un po’ più complicata, dall’altro non bisogna essere troppo allarmisti perché “grazie ai vaccini non è lontanamente paragonabile allo scorso anno e, ancora una volta, uniti, la supereremo“.

Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia in zona gialla

Non solo la Lombardia: da lunedì 3 gennaio anche il Piemonte sarà in zona gialla, come spiegato dal governatore Alberto Cirio.

La stessa misura sarà introdotta in Sicilia e nel Lazio.

Contents.media
Ultima ora