> > Madre e figlio trovati morti in casa a Grosseto: vicini allertati dal cane ch...

Madre e figlio trovati morti in casa a Grosseto: vicini allertati dal cane che abbaia

Madre figlio morti Grosseto

In provincia di Grosseto, il cane abbaia allertando i vicini, la causa è terribile: trovati morti madre e figlio.

Accade questa mattina, a Bagno di Gavorrano, in provincia di Grosseto: il cane di una famiglia ha allertato i vicini abbaiando in maniera prolungata.

Quando giungono i soccorsi, vengono rivenuti – nell’abitazione segnalata – i corpi senza vita di madre e figlio. 

 Madre e figlio trovati morti in casa a Grosseto: il fatto

Scoprono la tragedia i carabinieri della stazione locale, intervenuti in seguito ad alcune segnalazioni ricevute da parte dei residenti del quartiere, dichiaratisi infastiditi a causa del cane delle due vittime, che abbaiava incessantamente.

Sembra che l’animale avesse provato a lungo ad allertare il vicinato.

Per questo motivo, quando le forze dell’ordine si sono presentate al campanello, nessuno ha aperto la porta dell’abitazione. 

Una volta entrati, è stata fatta la drammatica scoperta. I cadaveri di madre e figlio, rispettivamente di 97 e 68 anni, sono stati trovati nell’appartamento. 

Le ipotesi relative alla morte di madre e figlio 

Quando i carabinieri si sono rivolti al 118, sperando che esistesse la possibilità di salvare le due vittime, è stato purtroppo accertato che non ci fosse già nulla da fare. I medici, infatti, si sono dovuti limitare a registrarne il decesso.

Allo stato attuale, sono in corso gli accertamenti necessari per ricostruire la dinamica della morte. Secondo le prime ricostruzioni, i due erano morti già da alcuni giorni ma nessuno lo aveva ancora notato.

Madre e figlio non erano residenti in quella zona ma in un comune limitrofo, inoltre non rispondevano nè alle telefonate, nè al citofono da alcuni giorni. La reazione del cane, che ha provato ad abbaiare per chiedere aiuto, è stato l’unico segnale che ha fatto presagire che fosse accaduto qualcosa. Non si esclude nessuna ipotesi.