×

Marte, prodotto ossigeno respirabile dall’atmosfera del pianeta rosso: è la prima volta

Altro successo per la Nasa: grazie a Moxie, per la prima volta è stato prodotto ossigeno respirabile su Marte a partire dalla sua atmosfera.

Marte: prodotto ossigeno respirabile

Estratto per la prima volta ossigeno respirabile dall’atmosfera di Marte: la missione della Nasa sul pianeta rosso continua a fare la storia.

Ossigeno respirabile su Marte

Grande successo per un esperimento che potrebbe consentire agli astronauti di produrre direttamente su Marte l’aria da respirare: per la prima volta vi è stato prodotto ossigeno a partire dall’atmosfera del pianeta, composta al 96% da anidride carbonica.

A comunicarlo è la Nasa, precisando che il tutto è stato possibile grazie agli strumenti del rover Perseverance della Nasa, Moxie (Mars Oxygen In-Situ Resource Utilization Experiment). Sono stati prodotti 5 grammi di ossigeno, ossia quanto basta a un essere umano per respirare 10 minuti.

Moxie: una svolta per le future missioni spaziali

Moxie è in grado di produrre fino a 10 grammi di ossigeno l’ora: “Sebbene questa dimostrazione tecnologica sia agli inizi, potrebbe aprire la via alla possibilità di trasformare la fantascienza in realtà“, afferma la Nasa. 

Il successo del Mars Oxygen In-Situ Resource-Utilisation Experiment ha conseguenze clamorose per le future missioni spaziali: infatti, la nuova tecnologia, non solo potrebbe permettere agli astronauti di produrre aria respirabile, ma anche di fabbricare sul posto il carburante per tornare sulla Terra.

Moxie, inoltre, potrà consentire a future missioni di altri pianeti di “vivere di quello che offre il territorio”, ha spiegato Trudy Kortes, direttrice delle dimostrazioni tecnologiche presso lo Space Technology Mission Directorate della Nasa. 

Michael Hetch, uno dei ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit) che ha lavorato al progetto Moxie, ha spiegaco che l’agenzia spaziale americana stima che per mandare quattro astronauti su Marte occorrano sette tonnellate di carburante per missili e con 25 tonnellate di ossigeno.

Una macchina da una tonnellata per la conversione di ossigeno sul Pianeta rosso sarebbe quindi una soluzione molto più pratica del trasporto di una simile quantità di ossigeno.

Contents.media
Ultima ora