×

Miriam Segato, arrestate due infermiere per omicidio involontario: erano ubriache

Due infermiere di 25 anni sono state arrestate per omicidio involontario per la morte di Miriam Segato: le donne stavano guidando ubriache.

Morte

In Francia, le indagini relative alla tragica morte della 31enne di origini italiane, Miriam Segato, hanno portato al recente arresto di due donne.

Miriam Segato, arrestate due infermiere per omicidio involontario: erano ubriache

Nella notte tra mercoledì 16 e giovedì 17 giugno, Miriam Segato, italiana di 31 anni originaria di Capalbio, in provincia di Grosseto, è deceduta presso l’ospedale Pitié-Saêpetrière di Parigi, dopo essere stata brutalmente travolta da un monopattino elettrico manovrato da due donne.

In seguito all’incidente, avvenuto nella notte di lunedì 14 giugno, le due donne si sono date alla fuga, rendendosi responsabili di omissione di soccorso.

A distanza di circa una settimana dalla prematura scomparsa di Miriam Segato, tuttavia, nella mattinata di giovedì 24 giugno, le forze dell’ordine parigine sono riuscite a individuare le due donne, identificate come due giovani infermiere di 25 anni.

Sulla base delle prime indiscrezioni trapelate, pare che le infermiere a bordo del monopattino elettrico fossero ubriache al momento del sinistro e che, prese dal panico, abbiano deciso di scappare dopo aver investito la 31enne.

Miriam Segato, arrestate due infermiere per omicidio involontario: i testimoni

A proposito dell’incidente che ha provocato la morte della giovane donna italiana, i testimoni che si trovavano in prossimità del luogo della tragedia hanno riferito che alcuni sconosciuti avrebbero approfittato della confusione causata dal momento per derubare la vittima di svariati affetti personali.

Intanto, una volta dichiarato il decesso di Miriam Segato, la polizia francese ha incrementato i controlli e le ricerche che, infine, hanno portato all’arresto delle due infermiere, alle quali è stata rivolta l’accusa di omicidio involontario mentre si trovavano a bordo di un veicolo motorizzato, aggravato dal reato di fuga e dall’omissione di soccorso.

Miriam Segato, arrestate due infermiere per omicidio involontario: l’incidente

L’incidente che ha strappato Miriam Segato alla vita si è verificato intorno alle ore 01:00 di notte in via George Pompidou mentre la 31enne stava facendo una passeggiata con un’amica.

Al passaggio del monopattino elettrico, tuttavia, la ragazza italiana è stata improvvisamente scaraventata in aria per poi schiantarsi al suolo, battendo violentemente la testa.

La donna, quindi, è stata prontamente soccorsa e trasportata all’ospedale Pitié-Saêpetrière di Parigi, presso il quale è arrivata priva di conoscenza.

Dopo un’estenuante lotta per la sopravvivenza, infine, Miriam Segato è morta a circa 48 ore di distanza dall’incidente: la sua scomparsa ha spinto le forze dell’ordine ad aprire un’inchiesta per omicidio volontario. In questo contesto, tramite gli appelli diramati, le autorità sono riuscite a risalire alle due donne responsabili del reato.

Contents.media
Ultima ora