×

Mondovì, con una finta penna filmava le infermiere negli spogliatoi dell’ospedale

Un uomo di 50 anni, dipendente di una ditta esterna dell'ospedale piemontese, filmava le infermiere negli spogliatoi, con una penna finta.

Spogliatoi

Un uomo di 50 anni, dipendente di una ditta esterna dell’ospedale di Mondovì, entrava negli spogliatoi e filmava le infermiere di nascosto, con una penna finta.

Mondovì, con una finta penna filmava le infermiere negli spogliatoi dell’ospedale

Un uomo di 50 anni, approfittando della possibilità di entrare liberamente nei locali dell’ospedale in quanto addetto di una ditta esterna, aveva piazzato una micro telecamera nascosta per filmare le infermiere e le operatrici socio-sanitarie negli spogliatoi, alla fine dei turni nei reparti Covid. La scoperta è stata fatta nell’ospedale di Mondovì, in provincia di Cuneo, per caso. La telecamera era nascosta in una finta penna che veniva lasciata su un mobiletto degli spogliatoi.

Con questa tecnica il responsabile, ora denunciato a piede libero dai carabinieri, è riuscito a registrare decine di video.

La scoperta in ospedale

Ad accorgersi della penna appoggiata al mobiletto è stata una delle vittime che, dopo averla presa, si è resa conto che serviva a filmare. La donna ha segnalato il fatto alle forze dell’ordine. Dopo settimane di indagini, i militari dell’arma sono risaliti ad un uomo di 50 anni.

I carabinieri hanno ottenuto un mandato di perquisizione domiciliare e durante i controlli in casa dell’uomo hanno trovato decine di filmati ripresi negli spogliatoi, nelle docce e nei bagni dell’ospedale. L’uomo è accusato dei reati di violenza privata e interferenza illecita nella vita privata. Secondo le prime informazioni, si tratterebbe di un dipendente di una ditta di servizi esterna dell’ospedale piemontese, residente nell’hinterland di Cuneo.

Contents.media
Ultima ora