> > Morto Jiang Zemin, ex Presidente della Cina: aveva 96 anni

Morto Jiang Zemin, ex Presidente della Cina: aveva 96 anni

Ex Presidente della Cina

Morto di leucemia Jiang Zemin, l'ex Presidente della Cina: aveva 96 anni l'uomo che segnò lo sviluppo dell'economia cinese

È morto l’ex Presidente cinese Jiang Zemin, leader del Paese asiatico negli anni Novanta fino ai primi anni Duemila.

Malato di leucemia, aveva 96 anni.

La nomina di Presidente dopo il massacro di piazza Tienanmen

Jiang Zemin ha ricoperto il ruolo di segretario del Partito Comunista Cinese tra il 1989 e il 2002. Fu eletto alla carica più importante del Paese nelle settimane successive al massacro di piazza Tienanmen a Pechino (15 aprile – 4 giugno 1989), dove l’esercito cinese aprì il fuoco contro migliaia di studenti e manifestanti che chiedevano libertà e democrazia.

Anche dopo l’allontanamento dalle cariche formali – prese il suo posto Hu Jintao fino al 2013 –, rimase un personaggio di enorme influenza nella politica cinese.

Come ha governato Jiang Zemin?

Linea di durezza e politica di rigida chiusura all’interno del Paese (con repressione delle minoranze, come il culto religioso di Falun Gong). Niente di strano per la Cina. Tuttavia, Zemin ha dedicato molto tempo del suo mandato allo sviluppo dell’economia cinese verso un sistema di natura sempre più capitalistica: nel 2001, ottenne l’ingresso della Cina nell’Organizzazione mondiale del commercio (World Trade Organization), che le permise di allinearsi (e integrarsi con) alle politiche economiche degli Stati Uniti e dell’Europa.