Motociclista spara sulla folla dopo rimprovero, 4 feriti
Motociclista spara sulla folla dopo rimprovero, 4 feriti
Cronaca

Motociclista spara sulla folla dopo rimprovero, 4 feriti

motociclista spara

Pisa, un motociclista spara sulla folla dopo un rimprovero avvenuto in strada ferendo 4 persone. L'aggressore è tuttora in fuga.

Pisa, quartiere Cep. Un motociclista spara sulla folla dopo essere stato ripreso da dei passanti. In seguito a delle bravate da lui commesse in strada, alcune persone lo hanno rimproverato. Il ragazzo ha inizialmente fatto fuoco con un’arma di piccolo calibro e si è poi allontanato dalla scena. Subito dopo il motociclista è tornato sul luogo della sparatoria e ha estratto una seconda arma con cui ha fatto nuovamente fuoco prima di scappare e far perdere le proprie tracce. Le persone rimaste ferite sono 4, tre italiani e un cittadino straniero.

Motociclista spara su folla a Pisa

Attimi di grande paura a Pisa. Un motociclista spara sulla folla, che lo aveva ripreso verbalmente per le sue fastidiose ed inutili acrobazie sulle due ruote in piazzale Donatello. Subito, il malvivente ha estrae una pistola. Spara dei colpi a vuoto, e poi si allontana. Già così si tratta di un fatto gravissimo ed ingiustificabile. Ma pochi minuti dopo, la situazione a una svolta negativissima.

Il centuaro fa ritorno, armato di un’altra arma da fuoco. A questo punto, il motociclista spara nuovamente. Stavolta, ha purtroppo mirato ad altezza d’uomo, colpendo delle persone. Sono quattro gli sfortunati che sono stati colpiti dal ciclista folle. Si trattano di tre italiani e di un tunisino. I feriti sono stati prontamente soccorsi, ed adesso si trovano in ospedale. Per fortuna, non rischiano la vita. Il tunisino, un ragazzo di 30 anni, è stato colpito al braccio destro. Un pisano di 32 anni è stato invece ferito, alla coscia e alla gamba destra. Un uomo di 47 anni è invece rimasto ferito alla coscia sinistra. Resteranno in ospedale per 24 ore. L’ultimo ferito, invece, è il più fortunato di tutti. Si tratta di un altro uomo di 47 anni. Il proiettile ha raggiunto il bottone dei pantaloni, rendendo la ferita molto meno grave di quanto ci si poteva aspettare. Il fattaccio è accaduto nella tarda mattinata di oggi 9 febbraio.
Il motociclista sarebbe un ragazzo sardo.

È tutt’ora ricercato dalle forze dell’ordine (carabinieri e polizia) impegnate nel caso.

motociclista spara

Clima di violenza

Il caso è gravissimo, non solo per le vittime e la potenziale pericolosità. Giunto proprio in un momento di subbuglio a causa dei fatti di cronaca (in particolare l’attentato di Luca Traini), questo sembra ancora più folle. Se nel caso dell’aggressione di Macerata alla base ci sono ideologie fasciste e razziste, qui sembra non esserci assolutamente nulla. Infatti, qui alla base non sembra esserci nulla. Interessante il dibattito che forse si creerà ennesimo episodio in questo grave clima di violenza che macchia questa nostra epoca. Ma non è detto che se ne parlerà molto. Forse qualcuno potrebbe dire che è colpa del tunisino rimasto ferito nell’aggressione del motociclista sardo. A meno che non si cerchi di ottnere consensi affermando che i sardi o i motociclisti siano una piaga da estirpare e da espellere dall’Italia.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche