×

Napoli, incidente sul lavoro a Caivano, 52enne morto nei campi travolto da una serra

Napoli, incidente sul lavoro a Caivano, 52enne morto nei campi travolto da una serra, carabinieri al lavoro per capire meglio le dinamiche

Il povero Crescenzo Paribello

A Napoli l’ennesimo incidente sul lavoro, a causa del quale in territorio di Caivano un 52enne è morto nei campi travolto da una serra. La prima ipotesi è che ad uccidere Michele Paribello possa essere stata una serra divelta dal trattore che il 52enne originario di Cardito stava guidando.

Tuttavia gli accertamenti su cosa sia accaduto davvero nel pomeriggio del 22 luglio in un campo agricolo dell’hinterland napoletano sono ancora in corso e gli operanti non hanno ancora messo assieme tutti i riscontri del relativo fascicolo aperto dalla magistratura. Quello che si conosce è purtroppo lo storico della vittima, un uomo molto ben voluto che viveva a Frattaminore, un comune vicino al luogo dove Michele ha trovato la sua assurda morte.

Morto nei campi travolto da una serra: niente telecamere per capire le dinamiche

All’opera ci sono i carabinieri della tenenza locale, che nei tremendi minuti successivi alla tragedia sono accorsi sul posto assieme ai soccorritori del 118. Purtroppo l’equipaggio di camici bianchi aveva potuto solo constatare il decesso del 52enne e non provare a strapparlo alla morte. Le indagini sono ulteriormente difficoltose per la natura “agricola” dell’incidente ed agreste della location: che significa? Che stavolta non ci sono telecamere di sicurezza urbane che possano aver ripreso frammenti importanti dell’incidente dare quindi una spiegazione alle sue dinamiche.

Travolto da una serra forse urtata con il trattore e morto nei campi di Caivano

Resta l’autopsia stabilita dalla procura competente, quella ed una ricostruzione per la quale Michele Paribello era alla guida del trattore in un fondo agricolo in località Boschetto a via Sant’Arcangelo, in località Boschetto. Pare che l’uomo abbia colpito con il mezzo uno dei supporti di una serra che stava costeggiando, determinando il collassamento dell’intera struttura che, rovinando la suolo, avrebbe investito Paribello e lo avrebbe schiacciato sul colpo.

Morto nei campi travolto da una serra: l’autopsia sul corpo di Michele

La salma del 52enne, sulla cui pagina Facebook sono apparsi numerosi messaggi di sincero cordoglio, è stata sequestrata e trasferita all’obitorio di Giugliano, in attesa dell’esame tanatologico deciso dal magistrato per questa ennesima morte al lavoro. Quello che va capito è se la struttura e le sue condizioni possano davvero aver avuto un ruolo determinante ed eventualmente passibile di esercizio di azione penale nella tremenda morte dell’uomo.

Contents.media
Ultima ora