> > No vax, appello da ricoverato con il casco dell'ossigeno: "Ho sbagliato, vacc...

No vax, appello da ricoverato con il casco dell'ossigeno: "Ho sbagliato, vaccinatevi"

no vax terapia intensiva appello

No vax ricoverato in terapia intensiva con la maschera dell'ossigeno si pente: "Vaccinatevi. Non fatevi uccidere dalla malattia".

Un uomo di 50 anni ha lanciato l’appello mentre è ricoverato in terapia intensiva.

Ha contratto il covid senza essersi vaccinato ed è in gravi condizioni.

No vax ricoverato in terapia intensiva 

Un uomo di 50 anni originario di Piacenza è stato ricoverato d’urgenza nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale dopo aver sviluppato gravi sintomi derivati dal Covid. Il 50enne non è vaccinato, perché come molti No vax ha ritenuto il vaccino inutile e – forse – persino più pericoloso del virus stesso. Una volta provato sulla propria pelle le conseguenza si è ricreduto.

No vax ricoverato, l’annuncio sui social

Come anticipato, il piacentino ha voluto condividere la propria esperienza su Facebook. Si è pentito di non aver aderito alla campagna vaccinale e ha dato il consenso al primario della Terapia intensiva respiratoria (Utir), il dottor Cosimo Franco, di condividere il suo appello sui social. L’invito è quello di «non fare come lui» e di prendere sul serio il Covid-19.

No vax ricoverato, l’appello: “Vaccinatevi!”

Queste le parole recitate dall’uomo costretto alla maschera dell’ossigeno:

«Ho pochissima forza, non pensavo di arrivare qui. Non ho il vaccino. Molti dei presenti qui non ce l’hanno. Ci ha da poco lasciato una ragazza di 41 anni, morta di Covid. Ho sbagliato, vaccinatevi. Non fatevi uccidere dalla malattia. Vaccinatevi. Scegliete il vaccino che meglio ritenete opportuno. Ne avete di due tipi, quattro case farmaceutiche. Vaccinatevi, non è uno scherzo, di questo si muore. Questa malattia brucia i polmoni. Vaccinatevi, non fate come me, che ho aspettato, è un inferno».