×

Scorda di spegnere videoconferenza e fa sesso con impiegata

Un manager si sarebbe dimenticato di spegnere la videoconferenza: è stato quindi ripreso in un rapporto sessuale con una giovane impiegata.

default featured image 3 1200x900 768x576

Il manager di una compagnia elettrica statale cinese avrebbe dimenticato di spegnere la telecamera al termine di una videoconferenza con dei colleghi. Convinto di essere solo, avrebbe quindi intrattenuto un rapporto sessuale con una giovane impiegata; il filmato è stato trasmesso in diretta e caricato online, ma è stato quasi immediatamente censurato dalle autorità cinesi.

Dopo la videoconferenza

Stando a quanto sostenuto in un post di due impiegati, già cancellato, l’uomo, manager della compagnia cinese “China Southern Power Grid”, aveva da poco terminato una videoconferenza con cinque altre stazioni sparse per la Cina. La dimenticanza di spegnere la telecamera al termine dell’incontro gli è costata cara: quando il manager ha deciso di “divertirsi” con una sua sottoposta, apparentemente molto giovane, si trovava ancora nella sala riunioni in cui si era tenuta la videoconferenza; di conseguenza, il rapporto sessuale è stato ripreso e trasmesso in diretta.

Il leak online

La ripresa del rapporto sessuale, com’era prevedibile, è quasi immediatamente finita online. Anche in questo caso, tuttavia, l’efficienza dei sistemi di censura cinesi non si è smentita: il video è di fatti scomparso in brevissimo tempo e non è al momento visualizzabile per intero.

Per quanto gli avvenimenti precisi non siano ancora chiari, pare che due impiegati della stazione siano stati arrestati con l’accusa di aver caricato il video online e di aver, in questo modo, “diffuso voci false” (presumibilmente sul manager e sulla compagnia).

Gli interessati sono un uomo e una donna, i cui rispettivi cognomi sono Tang e Wang. Su di loro, grava ora l’accusa di diffamazione, mossa dalla polizia di Guangzhou (capitale della provincia di Guangdong, nel sud della Cina).

Il post

Il video caricato online era parte di un post, in cui i due impiegati sostenevano che la coppia mostrata nel video fosse composta, appunto, del manager e di una giovane lavoratrice sua impiegata.

Oltre alla descrizione e al video, il post conteneva anche una foto che ritraeva entrambi i protagonisti, cerchiati per facilitarne il riconoscimento. È proprio dalle parole di questo post che è emersa la storia, secondo la quale il filmato fosse stato registrato per la dimenticanza del manager di spegnere la telecamera a videoconferenza finita.

Tang e Wang, entrambi trentenni, hanno già ammesso alle autorità di essere stati loro a diffondere il video. Attualmente, la compagnia elettrica (che è di proprietà statale) sta muovendo accuse nei confronti di entrambi. Nel frattempo, procedono le investigazioni, che potrebbero aiutare a gettare maggiore luce sulla faccenda.

Contents.media
Ultima ora