×

Nuove regole dell’emergenza: green pass illimitato, sistema a colori e quarantene

L'esecutivo ragiona sulle nuove regole dell'emergenza Covid: tra le ipotesi il green pass illimitato per chi ha la terza dose e lo stop ai colori.

restrizioni covid

Il governo Draghi sta discutendo sulle nuove regole dell’emergenza Covid in termini di green pass, quarantene e norme scolastiche: tra le ipotesi vi sono l’estensione illimitata della validità del certificato verde per i vaccinati con tre dosi e la riduzione da 10 a 7 giorni dell’isolamento per i cittadini che hanno fatto il vaccino.

Nuove regole dell’emergenza

Dato che né l’Ema né l’Aifa hanno ancora autorizzato la somministrazione della quarta dose, per evitare che chi ha fatto la terza dose dopo un tot di mesi rimanga senza green pass si sta valutando l’ipotesi di togliere il limite temporale per questi ultimi soggetti. Più avanti, quando arriveranno le decisioni delle agenzie di controllo sul booster, le scadenze potranno essere ridefinite o reintrodotte in base allo stato vaccinale.

Un’altra ipotesi allo studio dell’esecutivo è l’archiviazione del sistema delle zone e dei colori con il mantenimento della sola zona rossa come zona di controllo e monitoraggio. Cancellare le zone bianche, gialle e arancioni è una strada facilmente percorribile anche perché già oggi per i vaccinati già oggi cambia ben poco nel passaggio da un colore all’altro. Lo stesso Fedriga ha rilevato che “oggi abbiamo dei decreti che di fatto superano già le restrizioni e le suddivisioni dei colori“.

Perché allora gravare con altre regole, decreti e orpelli che semplicemente creano confusione ma non hanno alcun risultato pratico?“, si è chiesto.

Nuove regole dell’emergenza: le norme scolastiche

Quanto alla scuola, i governatori avrebbero avuto una riunione con il direttore della Prevenzione del Ministero della Salute Gianni Rezza, il Presidente del CSS Franco Locatelli e dell’ISS Silvio Brusaferro. L’idea emersa è quella di far rientrare chi ha avuto il virus e ha un tampone negativo senza bisogno del certificato della Asl o del medico di famiglia.

Si dovrebbe infine stabilire che chi ha avuto l’infezione di recente o è vaccinato sarà esente dalla Dad.

Contents.media
Ultima ora