> > Omicidi escort a Roma, De Pau resta in carcere: nessuna risposta al Gip

Omicidi escort a Roma, De Pau resta in carcere: nessuna risposta al Gip

de pau

Convalidato il fermo di Giandavide De Pau, l'uomo accusato del triplice omicidio delle escort di Roma resterà nel carcere di Regina Coeli

L’ex autista del boss Michele Senese Giandavide De Pau è sospettato di essere il killer delle tre donne di Roma.

Per il 51enne, che aveva già numerosi precedenti penali, è stato convalidato il fermo presso il carcere di Regina Coeli.

Giandavide De Pau, il killer delle escort di Roma resta in carcere

L’uomo è sospettato di aver ucciso le tre donne a Roma, utilizzando probabilmente la stessa arma: due vittime di origine cinese di 25 e 45 anni ed una terza, una donna colombiana di 65 anni. De Pau era stato arrestato lo scorso sabato con l’accusa di omicidio plurimo aggravato e per lui è stato convalidato il fermo.

Giandavide si trova, in questo momento, presso il carcere di Regina Coeli. Durante l’ultimo interrogatorio, l’uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Le parole dell’avvocato difensore

L’avvocato difensore Alessandro De Federicis ha rilasciato alcune dichiarazioni entrando questa mattina nel carcere romano: “Probabilmente oggi non risponderà al gip. Il suo profilo psichiatrico andrà esaminato anche dalla procura. De Pau era libero perché non aveva titoli per essere detenuto e nessuno, neanche gli psichiatri che lo avevano visitato, si erano accorti della sua pericolosità.

Non ha memoria di quanto è accaduto.”