> > Omicidio a Catania: donna uccisa in casa a fucilate

Omicidio a Catania: donna uccisa in casa a fucilate

Carabinieri

A Paternò, in provincia di Catania, una donna romena di 40 anni è stata uccisa in casa con un fucile. Il cadavere è stato trovato da alcuni operai.

Una donna romena di 40 anni è stata uccisa in casa con un fucile a Paternò, in provincia di Catania.

Il suo cadavere è stato trovato da alcuni operai dell’azienda agricola in cui lavorava. 

Omicidio a Catania: donna uccisa in casa a fucilate

Una bracciante agricola romena, di 40 anni, è stata uccisa con diversi colpi di fucile a Paternò, in provincia di Catania. Il corpo è stato trovato in una casa rurale in cui, secondo gli investigatori, la donna viveva.

I carabinieri stanno indagando sulla sua sfera personale. La donna lavorava in un’azienda agricola tra Belpasso e Paternò, in contrada Ritornella. 

Il ritrovamento del corpo

Il cadavere è stato trovato da alcuni operai dell’azienda agricola per cui lavorava la donna, che non rispondeva al cellulare. Alcuni colleghi sono andati a controllare nella sua abitazione, che è dentro il comprensorio dell’azienda, in un luogo più isolato, e hanno trovato il suo corpo.

Hanno lanciato subito l’allarme. La donna era separata e aveva una figlia che vive in Romania. Gli agenti stanno interrogando i colleghi di lavoro e i proprietari dell’azienda per ricostruire i rapporti che aveva la donna. Per il momento non c’è una pista privilegiata e si indaga sulla sfera personale.