×

Ondata di caldo in Canada, la città di Lytton distrutta dagli incendi dopo aver toccato i 49,6°C

Caldo record nelle città canadesi, migliaia anche i ricoveri e le telefonate di emergenza rivolte ai centri sanitari.

Caldo record in Canda, il fuoco distrugge una città

Sono centinaia le persone che hanno perso la vita in Canada per colpa del caldo record che si è registrato nel Paese. Basti pensare che soltanto nella British Columbia, nel Canada occidentale, si sono registrati circa 486 decessi in cinque giorni. Caldo record insomma che oltre ai decessi ha causato pure moltissimi incendi.

Uno di questi ha iniziato a divampare in maniera estramamente veloce tanto che neanche le autorità sono riusciuti ad inviare un ordine di evacuazione.

Caldo record in Canada, la città di Lytton devastata dagli incendi: i cittadini in fuga

Quando gli stessi cittadini hanno visto il fumo, quanto più velocemente possibile hanno raccolto quello che serviva dalle loro case e si sono dati alla fuga, appena in tempo visto che poco dopo la maggior parte delle abitazioni sono state mangiate dall’incendio. 

La cittadina canadese di Lytton è quella che negli ultimi giorni è stata al centro del’attenzione: lì sono stati, infatti, raggiunti i 49,6 gradi.

Dopo l’eccessivo caldo, sembrava che il clima stesse tornando nella norma. Tuttavia, mercoledì sono scoppiati gli incendi: uno a 153 chilometri a nord-est di Vancouve, il quale incendio, come già accennato, ha iniziato ad abbraccare così velocemente tutto ciò che era intorno a sè che neppure le autorità sono state in grado di mandare un ordine di evacuazione.

Caldo record in Canada

Caldo record in Canada, la città di Lytton devastata dagli incendi: “La nostra comunità ha perso tutto”

Il presidente di una scuola su Facebook ha scritto che:

“La nostra povera città di Lytton è andata. Abbiamo caricato una valigia, un cuscino ed un pc sulle macchine e abbiamo iniziato a guidare. Non avevamo corrente né internet e tutti stavano cercando di mettersi in contatto con altre persone. È devastante, i membri della nostra comunità hanno perso tutto“.

Purtroppo proprio a Lytton l’incendio è stato devastante, anche a causa del fatto che fosse sostenuto da un vento molto forte.

In poco tempo, la città è stata completamente distrutta.

Gli stessi elicotteri impegnati con la gestione di questi incendi di Sparks Lake, all’inizio della settimana, sono stati costretti ad atterrare: i loro motori, infatti, si surriscaldavano subito. Oppure gli stessi pompieri sono stati fatti retrocedere visto il clima secco che ha reso impossibile la soppressione degli incendi.

Caldo record in Canada, la città di Lytton devastata dagli incendi: 486 morti in pochi giorni

Una situazione questa che sta colpendo una zona che non è per niente abituata a temperature di questo tipo, motivo per cui è stata colta alla sprovvista, considerando che non si possedevano le apparecchiature adeguate. Dunque, le morti improvvise che si stanno registrando sono in aumento: secondo le autorità, negli ultimi 5 anni solamente tre morti erano riconducibili al caldo.

Contents.media
Ultima ora