Onu, Trump "Aiutiamo solo i Paesi che ci rispettano"
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Onu, Trump “Aiutiamo solo i Paesi che ci rispettano”
Esteri

Onu, Trump “Aiutiamo solo i Paesi che ci rispettano”

Trump all'assemblea Onu
Trump all'assemblea Onu

Il presidente ha annunciato nuove sanzioni all'Iran a partire dal 5 novembre. Per Rouhani gli Usa fanno "terrorismo economico".

Il presidente americano Donald Trump è intervenuto durante l’assemblea generale dell’Onu, a New York. “Aiuteremo solo il Paesi che ci rispettano“, ha dichiarato il tycoon. “La libertà sopravvive solo in Paesi dove regna la sovranità e l’indipendenza. L’America chiede solo di rispettare la sua sovranità. Un anno fa ero qui a dirvi cosa avremmo fatto, ora sono qui davanti a voi per parlarvi degli straordinari progressi che l’America ha fatto”. In meno di due anni “il nostro Paese è molto più forte, più ricco e più sicuro”, ha confermato su Twitter

Il tweet sul progresso degli Usa

Trump, nuove sanzioni all’Iran

Uno dei temi caldi affrontati durante l’assemblea è quello del rapporto tra Washington e Teheran. Il presidente ha assicurato di “non vedere l’ora di avere grandi relazioni con l’Iran, ma non accadrà ora”. Gli Stati Uniti “sono pronti a imporre nuove sanzioni all’Iran, che deve rimanere isolato fino a che continuerà a sostenere il terrorismo e finché le sue aggressioni continueranno”, con particolare riferimento alla guerra siriana.

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha risposto che, al contrario, gli Usa esercitano un “terrorismo economico” per “rovesciare la leadership” della repubblica iraniana.

Le nuove sanzioni prenderanno avvio il 5 novembre. “I leader iraniani continuano a seminare caos, morte e distruzione”, ha commentato Trump. Rouhani ha replicato che l’Iran “sostiene la pace e la democrazia in Medio Oriente” e ha accusato gli Usa di “non rispettare le regole” e di “minare l’esistenza delle istituzioni internazionali. Prenderemo in considerazione nuovi negoziati con Washington solo se l’amministrazione Trump farà marcia indietro e rispetterà gli impegni presi” dal presidente Obama nel 2015.

Il metodo Kim

Molti esperti hanno ribattezzato “metodo Kim“, con riferimento al leader della Corea del Nord, l’alternarsi di lusinghe e duri attacchi da parte del presidente americano nei confronti dei Paesi avversari. Un comportamento che si riflette anche nelle dichiarazioni Twitter del tycoon. “Nonostante le richieste, non ho intenzione di incontrare il presidente iraniano Hassan Rouhani.

Forse in futuro. Sono sicuro che è un uomo assolutamente piacevole!”

Il tweet sul presidente iraniano

Il leader di Teheran ha negato di aver mai chiesto un vertice con il presidente americano. È previsto invece un incontro bilaterale con il premier Giuseppe Conte.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Lisa Pendezza 2329 Articoli
Lisa Pendezza, nata nel 1994 a Milano. Laureata in Lettere con la passione per i viaggi, il benessere e la lettura, spera di riuscire a girare il mondo con una macchina fotografica in una mano e un romanzo nell'altra. Amante dei libri, si limita per ora a leggerne molti, con il sogno nel cassetto di scriverne uno.