×

Padre abusa della figlia da quando ha 9 anni: lei racconta tutto alla zia e lo fa arrestare

Padre abusa della figlia da quando ha 9 anni: lei racconta tutto alla zia e lo fa arrestare dopo la denuncia ed una delicatissima audizione in procura

Figlia violentata dal padre dall'età di 9 anni

Orrore a Capua, in provincia di Caserta, dove un padre abusa della figlia sedicenne da quando ha 9 anni ma lei racconta tutto alla zia e lo fa arrestare. La terribile vicenda è culminata con l’arresto da parte dei carabinieri, lo scorso 5 giugno di un 56enne del posto.

Sull’uomo grava la pesantissima presunzione di reato sostenuta dalla Procura di santa Maria Capua Vetere di violenza carnale su minore di 14 anni con l’aggravante della consanguineità, reato disciplinato dagli articoli dal 609 bis e successivi del Codice Penale. Solo un mese fa in Emilia Romagna c’era stata una vicenda simile.

Abusa della figlia da quando ha 9 anni: un vero calvario di atrocità

Secondo lo storico della squallida vicenda la ragazzina ad un certo punto avrebbe trovato il coraggio di scappare, sottraendosi alle vergognose attenzioni del genitore, e di raccontare tutto ad una zia.

A quel punto, dopo un racconto horror in cui la vittima ha confessato alla congiunta di aver subito quel calvario per anni, sono scattate le indagini ad opera dei militari. Dall’inizio di maggio gli operanti hanno ascoltato più volte la ragazza, facendolo con tutte le cautele del caso.

Padre abusa della figlia da quando ha 9 anni: l’audizione davanti al magistrato

Perché? Perché la vittima-parte lesa in futuro eventuale dibattimento è minore ora che ha raccontato del suo calvario ed era una bambina quando il calvario era cominciato.

È il motivo per cui nell’acquisizione degli elementi testimoniali di prova c’è stato bisogno di un’audizione protetta, con personale specializzato a supporto delle parti e con una consulenza tecnica di parte (Ctp) psicodiagnostica sulla ragazza. E la vittima ha raccontato tutto: degli abusi iniziati quando aveva solo 9 anni, del loro prosieguo proseguiti fino al compimento del quattordicesimo anno d’età, delle penetrazioni, dei rapporti orali e delle palpate.

Padre abusa della figlia da quando ha 9 anni: la fuga, la confessione alla zia e l’arresto

Dai 14 anni in poi la ragazzina sarebbe riuscita a sottrarsi dalle attenzioni più dirette del genitore orco, ma non avrebbe potuto impedire approcci più indiretti ma che comunque si sostanziano nella fattispecie penale della violenza sessuale, come come palpeggiamenti ed approcci vari. Approcci ha cui ha messo fine solo la sua decisione di scappare, poche settimane fa e rifugiarsi dalla zia che l’ha ascoltata ed accompagnata in caserma. L’indagato, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare, è adesso rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione dell’Autorità giudiziaria per l’interrogatorio di garanzia. Pochi giorni fa un processo molto simile per altra vicenda era giunto a sentenza.

Contents.media
Ultima ora