×

Perché i negoziati della guerra Russia-Ucraina si tengono proprio a Brest

Dall'umiliazione di Napoleone fino al trattato di Brest-Litovsk nel 1918: perché i negoziati della guerra Russia-Ucraina si tengono proprio a Brest

I colloqui a Brest fra ucraini e russi

Sul perché i negoziati della guerra Russia-Ucraina si tengano proprio a Brest a dare la risposta potrebbero essere quei libri che in tanti forse accantoniamo troppo presto. La città bielorussa ha una gloriosa tradizione di snodo geopolitico e storico europeo e la decisione di sceglierla come sede era stata data dal capo delegazione di Mosca Vladimir Medinsky.

Ma perché proprio Brest? Una nota fra le tante e forse per tutte: 104 anni fa a Brest l’Ucraina venne riconosciuta per la prima volta come stato indipendente dalla Russia. 

Perché i negoziati Russia-Ucraina si tengono a Brest

Dalla più “anonima” e poco gradita agli uomini di Kiev Gomel perciò ci si è spostati a Brest. Nel 1800 lì venne creato il primo sndo ferroviario fra Varsavia e Mosca.

E sempre da Brest, città che come Brest-Litovsk era stata sempre al centro degli appetiti dei grandi imperi mitteleuropei, Napoleone venne espulso nel 1812. Ma lo snodo cruciale e, si spera, beneaugurante, è quello della pace di Brest-Litovsk. Con quel trattato nel 1918 la Russia di Lenin si ritirò dalla Prima guerra mondiale. E facendolo “restituì” la Polonia orientale (che si sarebbe ripresa con il patto Ribbentropp-Molotov prima del 1939), la Lituania, la Curlandia, la Livonia, l’Estonia, la Finlandia e la Transcaucasia

Il posto “magico” dove la Russia riconobbe la libertà dell’Ucraina

E per la prima volta la Russia riconobbe anche l’indipendenza dell’Ucraina. Ucraina che libera lo fu solo per un anno, dato che la riannessione fu quasi immediata. Ma il dato storico è che nell’immaginario collettivo Brest è il posto dove la Russia cede territori e recede da propositi. La città venne invece assegnata alla Polonia e annessa alla Bielorussia soltanto nel 1939, quando le armate sovietiche e quelle naziste si divisero lo stato con Varsavia capitale dopo appena un mese di operazioni militari, dal primo al 24 settembre.

Contents.media
Ultima ora