> > Picchia la moglie e le infila la testa nel forno, arrestato

Picchia la moglie e le infila la testa nel forno, arrestato

Ancora un terribile caso di violenza domestica

Picchia la moglie e le infila la testa nel forno, arrestato dai carabinieri territoriali di Reggio Emilia che hanno condotto indagini accurate

In Emilia Romagna un uomo picchia la moglie e le infila la testa nel forno e viene arrestato.

Un 60enne di Castellarano è stato fermato dai carabinieri per una serie di violenze domestiche. Violenze agghiaccianti riassunte dal Resto del Carlino: “La testa della moglie infilata nel forno, il coltello puntato, un pugno alla figlia, la minaccia di sgozzarle il cane”. Sulla scorta di queste condotte criminali moglie e figlia del fermato sarebbero reduci da un inferno durato addirittura tre anni.

Picchia la moglie e le infila la testa nel forno

A mettere in atto quelle brutalità continue secondo una denuncia di parte un 60enne abitante in un paese “della zona reggiana delle Ceramiche”. I carabinieri della territoriale di Castellarano hanno condotto indagini accurate ed ora l’uomo è stato destinatario di una ordinanza di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia.

Il pugno in faccia alla figlia in bagno

Addirittura, spiegano i media, in un caso censito a verbale la 30enne figlia del fermato pare fosse stata raggiunta dal padre mentre era in bagno, venendo colpita all’improvviso da un pugno al volto.

Alla fine le vittime hanno deciso di raccontare il loro incubo ai carabinieri facendo scattare indagini e misura di cautela.