×
Home > Politica > Matteo Salvini sugli insulti a Emma Marrone: “Andrò al suo concerto”
24/02/2019 | di Fabio Rossi

Matteo Salvini sugli insulti a Emma Marrone: “Andrò al suo concerto”

Anche Matteo Salvini ha deciso di prendere le difese di Emma Marrone dopo le parole sessiste di Massimiliano Galli che la invitava ad aprire le gambe.

Anche il Ministro degli Interni, Matteo Salvini, ha voluto dire la propria sugli insulti pronunciati dal consigliere della Lega Nord Massimiliano Galli nei confronti della cantante Emma Marrone: “Ha detto un’idiozia, spero di riuscire ad andare a un suo concerto se ne avrò il tempo”.

La vicenda

Tutto è nato da alcune frasi pronunciate da Emma Marrone, durante un suo concerto, nelle quali spingeva per la riapertura dei porti nei confronti dei migranti. Dopo che queste parole sono state rimbalzate sui vari social network e su alcuni siti d’informazione, non si è fatta attendere la replica di uno dei rappresentanti della Lega Nord, Massimiliano Galli. Costui ha invitato la cantante ad aprire qualcos’altro: “Faresti bene ad aprire le tue cosce facendoti pagare, per esempio“.

In seguito alle oscene parole, il Carroccio ha deciso di espellere l’uomo dal partito e di prendere completamente le distanze dalle sue parole.

Anche il segretario del partito lombardo, Matteo Salvini, dopo aver visitato la Casa Circondariale di Piacenza dove era presente per incontrare un imprenditore condannato per aver sparato ad un ladro, ha deciso di difendere la cantante e prendere le distanze da Galli.

La risposta della cantante

La stessa Emma Marrone aveva risposto al commento sessista del membro della Lega: “Non sono arrabbiata, l’unica cosa che mi dispiace profondamente è che mia madre e mio padre hanno letto dei messaggi veramente brutti, violenti e cattivi. Nessun genitore vorrebbe vedere suo figlio trattato così. Quello che voglio dire alle persone che mi hanno offesa è che non fa niente, perché io non diventerò mai come loro. Il mio palco sarà sempre fonte di luce, di amore e di rispetto per tutti, anche se questo significa prendersi la merda in faccia”.


Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Fabio Rossi

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.

Leggi anche