Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
La bufala su Majorino: “Ha la faccia sporca di cocaina”
Politica

La bufala su Majorino: “Ha la faccia sporca di cocaina”

Majorino
Majorino

"Majorino si presenta in diretta per parlare di droga con la faccia sporca di cocaina". Ma gli insulti all'assessore milanese sono una bufala

Pierfrancesco Majorino è recentemente finito su tutte le pagine dei giornali, inserendosi nella polemica tra Matteo Salvini e Giulia Viola Pacilli. Il 2 marzo la manifestante aveva mostrato un cartello con scritto “Meglio put***a che salviniana”. L’assessore alle politiche sociali del Comune di Milano ha scelto di riprendere provocatoriamente il modello comunicativo dello stesso vicepremier leghista pubblicando una foto sui suoi account social. Nell’immagine incriminata l’assessore si fa ritrarre davanti a una porta mentre indica un cartello che recita “Salvini, sfigato pubblica questa”.

“Salvini fa sempre il bulletto con le ragazze e i ragazzi che lo criticano, esponendoli al fuoco di fila degli odiatori e senza che loro possano difendersi”, aveva scritto Majorino. Poi aveva rincarato la dose: “Fa come quegli sfigati che se la prendono coi più piccoli”.

A distanza di poche settimana, Majorino è tornato al centro delle polemiche. La causa sarebbe una vera e propria bufala.

Majorino e la cocaina: una bufala

Negli ultimi giorni è diventato virale su Facebook un post che accusa l’assessore milanese di fare uso di sostanze stupefacenti.

A pubblicarlo, alle 23.49 di lunedì 11 marzo, è stata la pagina “Bugger.Network”, che si autodefinisce blog di “Italia.Network”.

Il portale in questione pubblica frequentemente post contro il Pd e si scaglia nei riguardi di chiunque si opponga al ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Così fa sapere MilanoToday.it.

Nell’immagine incriminata si vede una foto di Majorino accompagnata da una breve spiegazione. “Insulta Salvini nei social” e “si presenta in diretta per parlare del problema droga con la faccia sporca di cocaina“. Poi rincarano la dose, con battute e frasi ironiche di basso livello. “Assessore del Pd del comune di Milano… Magari è solo la polvere zuccherata delle ciambelle, chissà che abbuffate. Oso solo immaginare sto sgonfio a scuola con la cartella piena di merendine”, si legge ancora.

Il post, che ha raggiunto oltre duecento condivisioni in poche ore, è stato poi condiviso dallo stesso Majorino, che si è lasciato andare a un sarcastico: “Qui siamo oggettivamente oltre l’immaginazione”. Infatti, non è la prima volta che l’assessore alle politiche sociali deve fare i conti con insulti e minacce.

Gli ultimi proprio dopo che Majorino aveva sfidato apertamente Salvini. In passato, invece, a metterlo nel mirino erano stati CasaPound e anonimi cittadini che lo avevano accusato di preferire gli stranieri agli italiani, ricorda ancora MilanoToday.it.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Asia Angaroni 1501 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.