Matteo Salvini attacca i tg delle 20.00: “Parlano solo di fesserie”
Politica

Matteo Salvini attacca i tg delle 20.00: “Parlano solo di fesserie”

Salvini
Salvini

"Tg1, Tg5 e Tg La7 parlano solo di fesserie", ha detto il leader leghista. A lui ha risposto il direttore Enrico Mentana

Il leader della Lega Matteo Salvini se la prende con alcuni giornalisti e con i maggiori telegiornali italiani. Enrico Mentana, direttore di Tg La7, ha risposto in diretta dal telegiornale delle 20.00.

Matteo Salvini contro i tg

“Vi sfido, fate un esperimento, andate a guardare stasera i telegiornali. Tg1, Tg5 o La7 non affronteranno nessuno degli argomenti dei quali stiamo parlando qui in piazza, ma parleranno solo di fesserie di cui non importa nulla a nessuno”. A parlare è il ministro dell’Interno durante un comizio nel veronese.

“Forse dovremmo parlare del concorso Vinci Salvini?”, replica Mentana nel corso del suo telegiornale serale. E ha aggiunto: “Tanto per cambiare, Salvini ha scelto un nuovo obiettivo, non più conduttori televisivi, scrittori, ma direttamente i telegiornali. È segno che, evidentemente, lui o chi gli indica gli obiettivi comunicativi ritiene che faccia gioco prendersela con i telegiornali. A noi, con tutto il rispetto per il ministro dell’Interno, fanno un baffo le critiche come questa”.

“Forse dovremmo, più seriamente, delle centinaia di migliaia di rimpatri che un anno fa erano stati promessi in campagna elettorale e che non ci sono stati.

Ma sicuramente ne avrà parlato nel suo comizio”, rincara la dose il giornalista, il quale ha poi concluso: “Col sorriso sulle labbra, ricordiamo a Salvini che abbiamo avuto modo di attaccare e criticare per queste scelte inconsulte di offesa all’informazione chi ha governato prima di lui e con più titolo. Queste cose non fanno paura e non modificano il nostro modo di lavorare che sarà comunque sempre sine ira et studio. Anche Salvini ha fatto il classico con noi”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.