×

Comunali a Campobasso, il candidato che ha cambiato 5 partiti in 15 anni

Condividi su Facebook

Destra, sinistra, centro: Alberto Tramontano è stato dovunque. E adesso si presenta con la Lega di Matteo Salvini.

trasformista per eccellenza

Di Alberto Tramontano nulla si può dire se non che sia una persona amante del cambiamento. In 15 anni di attività politica, il 43enne, professore di Lettere, ha infatti solcato il terreno di ben 5 partiti: dai Democratici di sinistra alla Democrazia Popolare, per poi passare a Udeur e alla lista civica Città Amica e tagliare il traguardo con la Lega di Matteo Salvini. Tramontano si è candidato con il Carroccio alle elezioni sindacali che si terranno a Campobasso il 26 maggio 2019. Un indeciso, secondo alcuni, il prototipo del trasformista, per altri. Certamente, il vincitore di un record.

La smania trasformista

Alberto Tramontano ha iniziato il tour degli schieramenti politici nel 2004, quando con i Ds ha sostenuto il candidato sindaco Giuseppe Di Fabio, insieme al quale è entrato in consiglio comunale per la prima volta nel 2007.

Nel 2009 si è messo in lista alle elezioni comunali della città molisana con Democrazia Popolare, mentre più tardi, nel 2011, si è candidato alle provinciali di Campobasso con i Popolari Udeur.

Questo è stato il momento della svolta: Tramontano avrebbe ricoperto per i successivi cinque anni la carica di assessore all’Ambiente e al Turismo.

Nel 2014 il docente di Lettere si è ricandidato alle comunali con la lista civica Città Amica. Quest’epopea sarebbe essersi conclusa con il passaggio al partito di Salvini (come risulta sul sito del Comune di Campobasso), con cui si è ripresentato nella tornata elettorale del 2019. Ma chi dice che alle prossime elezioni Alberto Tramontano non scenderà in campo con un’altra maglia?

Intanto, la figura di questo mitico trasformista spopola sui social, specialmente su Twitter.

tweet Tramontano


Scrivi un commento

1000

Leggi anche