Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Genova, Beppe Grillo effettua la sua votazione nel silenzio
Politica

Genova, Beppe Grillo effettua la sua votazione nel silenzio

grillo al voto
grillo al voto

Beppe Grillo si reca al seggio di Genova con il figlio e la moglie: voto silenzioso per il comico

Beppe Grillo si è recato alle urne per le elezioni europee 2019: il seggio per lui era a Genova. Nessun commento, nessuna battuta, niente fotografie o dichiarazioni: il voto avviene nel silenzio. L’unica domanda che ha incuriosito il comico è stata quella sull’affluenza.

Beppe Grillo ai seggi

Beppe Grillo si è presentato al seggio di Sant’Ilario all’Istituto Marsano verso le 14.30 in compagnia della moglie e del figlio: per il giovane si trattava della prima esperienza alle urne. All’ingresso il comico si è limitato a salutare gli scrutatori, senza aggiungere altre parole. Poi nessuna battuta e nemmeno commento. Gli scorsi anni eravamo abituati ad ascoltare frecciatine e satira di vario genere, ma per queste europee silenzio assoluto. L’unica domanda che si è lasciato sfuggire è stata quella sull’affluenza.

Dopo il voto

I giornalisti hanno provato a spronare il comico alla parola: la loro domanda riguardava un’opinione sull’alleanza di governo con il ministro Matteo Salvini dopo le elezioni del 26 maggio.

Il fondatore del Movimento 5 stelle non ha dato risposta ma si è limitato a sorridere. Non ci sono stati commenti o dichiarazioni nemmeno riguardo gli scontri avvenuti a Genova durante il comizio di Casapound. Negli scontri tra polizia e antagonisti aveva perso la vita un giornalista. Grillo ha lasciato il seggio nel silenzio e prima di salire in macchina ha salutato con un semplice “Ciao ragazzi“.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Laura Pellegrini 298 Articoli
Classe '98, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Da sempre curiosa e attenta ai fatti di attualità, spera di costruirsi (in futuro) un nome nel giornalismo politico. L'ambizione è quella di lavorare nelle istituzioni europee, ma per ora prosegue gli studi di Comunicazione e Società all'Università di Milano.