×

Crisi di governo, parla Zingaretti: “Conte rischia di autoassolversi”

Parlando della crisi di governo, il segretario del Pd Nicola Zingaretti ha invitato Conte ed il M5S a riconoscere gli errori fatti in questi mesi.

crisi-governo-zingaretti

A poche ore dal discorso di Giuseppe Conte al Senato, il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti parla della crisi di governo esprimendo il proprio punto di vista sulle parole del Premier. Il leader del Pd afferma infatti come pur condividendo il discorso di Conte non si possa non tener conto dei limiti strutturali mostrati dal governo in questi ultimi mesi. Rimane quindi in stallo per ora un’eventuale trattativa tra Pd e M5S, almeno finché il partito del Presidente del Consiglio non farà pubblica ammenda dei suoi errori.

Crisi di governo, parla Zingaretti


In un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, Zingaretti rimprovera a Conte il non aver denunciato prima i comportamenti non ortodossi tenuti da Matteo Salvini nell’espletare il suo ruolo di ministro: “Tutto quello che Conte ha detto questo pomeriggio si Salvini non può che essere condiviso.

Ma attenzione anche ai rischi di autoassoluzione. In questi 14 mesi, Conte è stato il Presidente del Consiglio, anche del ministro Salvini. E se tante cose denunciate sono vere, perché ha atteso la sfiducia per denunciarle?”

Nel post il segretario del Pd lancia un implicito invito al M5S a riconoscere gli errori fatti nel corso dell’esperienza di governo. Solo in questo modo, secondo Zingaretti, potrà aprirsi una nuova fase politica: “All’elenco delle cose fatte non può non seguire l’elenco dei disastri prodotti in economia, sul lavoro, sulla crescita, sullo sviluppo. Questo è il vero motivo del pantano nel quale l’Italia è finita. Per questo qualsiasi fase politica non può non partire dal riconoscimento di questi limiti strutturali di quanto avvenuto in questi mesi”.

Il commento di Paolo Gentiloni

Della stessa linea di Nicola Zingaretti è anche il presidente del Pd Paolo Gentiloni.

Sul suo profilo Twitter, l’ex Premier descrive infatti il discorso di Giuseppe Conte come tardivo nei confronti di Matteo Salvini: “Cade il Governo M5s/Lega, uno dei peggiori della Repubblica. Da Conte un discorso molto netto contro Salvini. Una valanga tardiva di sassolini dalle scarpe”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche