×

Governo, Conte rassicura gli italiani: “Non cerchiamo nuove maggioranze”

Condividi su Facebook

"Il Presidente non è alla ricerca di altre maggioranze diverse da quella che attualmente sostengono il governo", rivela una nota di Palazzo Chigi.

governo nuove maggioranze
governo nuove maggioranze

In una nota diffusa da Palazzo Chigi nella serata di domenica 16 febbraio si legge: “La Presidenza del Consiglio smentisce tutte le ricostruzioni, apparse questa mattina sui giornali, relative alle presunte intenzioni del Presidente Giuseppe Conte. Si chiarisce che il Presidente non è alla ricerca di altre (nuove ndr.) maggioranze diverse da quella che attualmente sostengono il governo”.

Infatti, la rottura di Italia Viva, che ha votato contro la riforma della giustizia schierandosi con il centrodestra, aveva lasciato aperti diversi scenari. Tra questi anche uno spiraglio di voto.

Sarà una settimana importante per l’esecutivo. Nella serata di lunedì è atteso un vertice sulle riforme, mentre in giornata si tiene un vertice per decidere come far rientrare i 35 italiani bloccati sulla Diamond Princess in quarantena da 12 giorni in Giappone.

Governo, no a nuove maggioranze

“Conte – proseguono nella nota – è impegnato con i tavoli di lavoro per l’agenda di governo 2023, tavoli a cui partecipano tutte le forze di maggioranza, Iv inclusa. L’unico pensiero del Presidente è rilanciare l’azione di governo per far partire le tante riforme che il Paese aspetta”.

Nessuna prospettiva di cambio di maggioranze nel governo, dunque, nonostante le diverse notizie apparse su molti quotidiani nazionali. Anzi, il Quirinale si è detto stupito “per le ricostruzioni apparse in qualche quotidiano, in cui, anche con virgolettati, si attribuiscono abusivamente intenzioni al Capo dello Stato riguardo alla situazione politica”.

In particolare, prosegue ancora la nota “alcuni virgoletti, affermazioni e frasi che ieri sarebbero state scambiate, al Quirinale, nel corso del colloquio avvenuto tra il Presidente della Repubblica Mattarella e il Presidente del Consiglio Conte sono esercizio di fantasia e le connesse ricostruzioni risultano arbitrarie”.

Le prossime settimane e i prossimi giorni, però, saranno cruciali per l’attività del governo.

Reazioni

Matteo Renzi torna a parlare della situazione e delle tensioni createsi nella maggioranza: “Sono giorni pieni di inutili polemiche”, dice. Poi cita Confucio: “La pazienza è potenza. Ci vuole pazienza per sopportare le fake news di questi giorni”. Di Maio, invece, conferma la “Massima fiducia a Conte“.

Goffredo Bettini, ex eurodeputato Pd, commenta su Facebook: “Oggi è chiaro a tutti, tranne ai fanatici, che la condotta di Renzi pone problemi acutissimi al campo democratico e al governo Conte”.

Poi l’ex eurodeputato rilancia una soluzione: “Consiglio, in attesa di scelte più sagge di Italia Viva, di preparare al più presto scenari alternativi. Dopo Conte non c’è per il Pd un altro governo. Se Renzi vuole farlo, lo deve fare con Salvini e la Meloni”. Infine, conclude: “C’è invece la possibilità, certamente allo stato attuale tutta da costruire, di sostituire Italia Viva con parlamentari democratici (in quanto non sovranisti, illiberali e autoritari) pronti a collaborare con Conte fino alla fine della legislatura. Penso anche che, in questo scenario, nel Parlamento si aprirebbe una riflessione perfino nel gruppo renziano”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.