×

Coronavirus, Renzi: “Serve uno che comandi, ma no caduta del governo”

Matteo Renzi ha sottolineato come di fronte all'emergenza coronavirus occorre "qualcuno che comandi".

renzi coronavirus
renzi coronavirus

Il leader di italia viva, Matteo Renzi torna a parlare dell’emergenza coronavirus a Circo Massimo, su radio Capital. L’ex premier ha sottolineato l’importanza di una figura che possa governare in una situazione di difficoltà come quella che sta vivendo l’Italia nelle ultime settimane.

Tuttavia, l’ex premier ha bocciato l’ipotesi di formazione di un governissimo: “Niente caduta di questo governo”, ha precisato.

Renzi sull’emergenza coronavirus

“L’emergenza è legata al fatto che il virus è molto contagioso, non per la mortalità”.

Così ha esordito Matteo Renzi ai microfoni di Radio Capital intervenendo sulla situazione coronavirus. Le forze politiche si sono incontrate con il premier nella serata di martedì 3 marzo. Il comitato scientifico, inoltre, ha varato alcune misure di contenimento dell’epidemia. Tra le altre: evitare abbracci e baci, rimanere in casa se si è anziani, evitare il contatto ravvicinato con persone infette.

“Io non sono il premier – ha proseguito ancora Renzi -, ma ci deve essere una catena in cui tutti i giorni il messaggio deve essere chiaro.

Su questa parte, alla fine dell’emergenza, dovremo ragionare. Per esempio: ha senso continuare con questa autonomia delle Regioni?”.

Matte Renzi ha le idee chiare per fronteggiare l’emergenza: “Secondo me, ci vuole uno che comandi“. Infine, a proposito del delicato contesto politico, l’ex premier ha ribadito: “Niente governissimo, niente caduta di questo governo. E niente cultura del sospetto”.

Contents.media
Ultima ora