×

Nasce la ‘Lega di Salvini’: perso il 30% di tesserati ‘nordisti’

Condividi su Facebook

La nuova Lega di Matteo Salvini non piace ai nordisti che dicono addio al Carroccio: lascia il 30% dei vecchi tesserati.

lega di salvini
La Lega di Salvini non piace al Nord che lascia: addio al 30% dei tesserati

Martedì 4 agosto è una data storica per il Carroccio: nasce ufficialmente la Lega di Salvini Premier dicendo addio alla cosiddetta ‘Lega Nord’. Si chiude il tesseramento per il nuovo capitolo del partito leghista. Ma per Matteo Salvini – come scrive La Repubblica nell’edizione cartacea di lunedì 3 agosto – questo passaggio rischia di segnare un pesante contrappasso.

Perché alla nuova Lega di Salvini non aderisce circa il 30% dei vecchi tesserati: numeri importanti che segnalano la definitiva rottura tra l’attuale segretario e il pensiero tradizionale del partito fondato da Umberto Bossi agli inizi degli anni ’90.

Gli iscritti alla ‘Lega di Salvini’

Questo 30% che dice addio alla Lega di Salvini si riconosce negli ideali di Maroni e Bossi, non certamente in quelli dell’attuale segretario del Carroccio.

L’assenza di un progetto di indipendenza o federalismo per il Nord è una macchia troppo grande per la vecchia base della Lega. E per far fronte a questa fuoriuscita, Salvini è pronto ad accogliere gente del Sud per una Lega a tutti gli effetti ‘Nazionale’.

I numeri degli iscritti, effettivamente, non fanno dormire sonni tranquilli che attualmente deve guardarsi anche da vecchi amici come Giancarlo Giorgetti e Luca Zaia. A febbraio 2020 in oltre 50mila avevano versato i dieci euro per iscriversi al partito nuovo e mantenere gratuitamente la tessera del partito “vecchio”.

Nelle prime settimane di agosto dovrebbe arrivare il risultato definitivo: nel 2017 gli iscritti erano circa 80mila: 19 mila cosiddetti “militanti” e 60mila “sostenitori”. Quindi non una grande differenza rispetto alla cifra annunciata prima del lockdown.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.