×

Legge di bilancio 2021, la conferenza stampa di Conte e Gualtieri

Condividi su Facebook

In conferenza stampa assieme al ministro Gualtieri, il premier Conte ha illustrato la nuova legge di bilancio 2021. Previste misure per 39 miliardi.

conte legge di bilancio

Nella serata del 19 ottobre il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è apparso in conferenza stampa assieme al ministro dell’Economia Roberto Gualtieri per illustrare la legge di bilancio 2021. Una manovra con misure previste per 39 miliardi di euro, che stando alle parole del premier avrà come obiettivi principali il sostegno e il rilancio dell’economia nazionale, fortemente provata dalla pandemia di coronavirus e dalla conseguene emergenza sanitaria.

Legge di bilancio 2021, parla Conte

Nel presentare la legge finanziaria, il presidente Conte ha dichiarato: “Abbiamo elaborato un progetto che guarda a restituire fiducia e sviluppo al paese e che riguarda breve, medio e lungo periodo.

Non prevediamo aumenti di tasse, una scelta precisa, indirizzo politico che abbiamo perseguito fino all’ultimo. Abbiamo disposto la sospensione dei pagamenti delle cartelle esattoriali, partiranno all’inizio del prossimo anno. Bloccati anche pignoramenti di stipendi e pensioni”. Dei 39 miliardi della Manovra inoltre, 15 verranno dal programma europeo Next Generation Eu.

Annunciando il prossimo varo di una riforma del sistema fiscale e lo stanziamento, rispettivamente, di 1,2 miliardi per gli insegnanti di sostegno e di 5 miliardi per la cassa integrazione 2021, Conte ha poi aggiunto che verranno effettuati interventi: “Per rafforzare la sanità,rafforzare il trasporto scolastico, dare sostegno ai settori più colpiti e per misure di sostegno per favorire la liquidità delle imprese”.

Nuovo stop inoltre al Mes, sul quale Conte ha sottolineato: “Non è la panacea di tutti i problemi della recessione”.

“Non escludo lockdown circoscritti”

Parlando invece del recente aumento dei contagi e delle misure approvate per contrastarlo, il presidente del Consiglio non ha ritenuto di escludere la possibilità di lockdown localizzati: “Ci stiamo predisponendo per evitare il lockdown generalizzato, ma non possiamo escludere che se le misure non daranno effetti saremo costretti a tararle più efficacemente e arrivare a lockdown circoscritti perché uno generalizzato dobbiamo evitarlo”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
cell incustoditi vicchy ore 16.30- 18.00 e petroni
19 Ottobre 2020 22:52

bravo conte

vicchy non commette reati mai...
19 Ottobre 2020 22:52

io sono testimone


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media