×

Crisi di Governo, Renzi: “Spero che Conte e Casalino facciano bene i conti”

Condividi su Facebook

Anche il Ministro delle politiche agricole Teresa Bellanova riferisce che Italia viva è pronta a staccare la spina al Governo

renzi conte
renzi conte

Renzi ha riferito che la crisi di Governo non è stata ancora scongiurata, nonostante i “passi avanti” di cui hanno parlato alcuni esponenti dei vari partiti di cui è composta la maggioranza. Al contrario, l’esecutivo pare che abbia le ore contate. “A me del cambio di governo interessa zero – tuona Renzi -.

Il problema non è come si cambia il governo, ma come si affronta questa pandemia. Io sono antipatico, non guardate me, ma guardiamo la sostanza. Noi abbiamo il maggior numero di morti, il peggior livello di pil e il paese che ha fatto le chiusure più toste, io dico non buttiamo via i soldi che abbiamo“.

E ancora: “Non ci frega nulla delle poltrone, ma non si buttino via i soldi che non torneranno mai più.

O li spendiamo bene o spendeteli senza di noi. Io voglio avere la coscienza a posto”.

Crisi di Governo, la minaccia di Renzi

Sempre sul Recovery fund Renzi continua asserendo: “Una cosa sono i post, i tweet e le storie su Instagram, una cosa sono i documenti. Io non so dire se ci hanno dato ragione, lo saprò quando ci daranno i documenti“. “Approviamo questo benedetto Recovery, che sono in larga parte prestiti e vanno spesi per creare posti di lavoro, per dare soldi alla sanità – prosegue -.

Il 22 luglio ho detto ‘spendiamo i soldi’, se qualcuno mi dice ‘facciamo veloci’ io dico ‘corri, presenta questo Recovery, e usiamolo ma in cose utili’“.

Matteo Renzi è per stato recentemente minacciato da Conte e Casalino, pronti secondo voci che girano, ad “asfaltare” il leader di Itali viva. “L’idea di essere asfaltato da Casalino è un’idea alla quale non avevo pensato quando ho iniziato a far politica – spiega Renzi – né mi preoccupa né mi esalta questa prospettiva“. Subito dopo: “Io ho proposto dei contenuti e se la reazione di Conte e dei suoi collaboratori è ‘andiamo in aula e li asfaltiamo’, io spero soltanto che hanno fatto bene il conto dei numeri. Se danno queste veline ai giornali, sapete che c’è? Ci vediamo in Senato. Si vedrà che noi difendiamo gli interessi degli italiani, loro che vogliono mantenere la poltrona”.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media