×

Di Maio conferma nuove misure: “Terza ondata, picco a fine mese”

Il ministro Di Maio conferma la stretta e ribadisce che il governo varerà nuove misure per far fronte all'emergenza sanitaria.

di maio draghi
di maio draghi

Luigi Di Maio ha confermato la necessità di nuove misure restrittive per fermare il trend dei contagi: il paese, ha spiegato, sta entrando nella terza ondata e gli esperti si attendono il picco verso la fine di marzo. Oggi il Comitato tecnico-scientifico si riunirà per mettere a punto le norme: a sollecitare la riunione è stato lo stesso governo alla luce del verbale degli esperti contenente preoccupazione per la diffusione delle varianti del virus.

DI Maio: “Nuove misure in arrivo”

Intervistato da Avvenire, il ministro degli Esteri ha affermato che presto arriveranno nuove restrizioni senza però accennare alla loro entità. Per ora le ipotesi degli scienziati sono molteplici, da quella più drastica che prevede un lockdown di tre settimane in tutta Italia a quelle meno restrittive tra cui la chiusura dei weekend e l’entrata in zona rossa delle aree con 250 casi ogni 100 mila abitanti.

Di Maio ha poi sottolineato l’importanza del dialogo con i governatori che conoscono il territorio e possono dare consigli importanti.

Quanto alla campagna vaccinale, ha spiegato che il ministro Speranza ha chiarito che avrà una forte accelerazione e che entro l’estate tutti gli italiani che lo vorranno saranno vaccinati. In generale ha dichiarato che la campagna europea è andata troppo a rilento e che alcune procedure sono risultate troppo articolate: “Quando diciamo che l’Europa va rafforzata non è un caso.

Anche nelle trattative con le case farmaceutiche si è arrivati in ritardo, con ulteriori frenate per tutti gli Stati membri“.

Di Maio è anche intervenuto sulla situazione interna al Movimento Cinque Stelle e in particolare sull’indicazione di Conte come leader unico da parte di Beppe Grillo. “L’ex premier ha deciso di portare avanti insieme a noi un progetto rifondativo dentro un perimetro specifico definito dai valori europei ed euroatlantici“, ha spiegato.

Attualmente la forza politica è in una fase di rilancio e, credendo che possa tornare ad essere quella più votata nel paese, si è detto convinto della sua compattezza e del ruolo di protagonismo che avrà per i prossimi dieci anni.

Contents.media
Ultima ora